11/12/2015

Cronaca

Oglianico, la polemica sull’assenza delle luminarie finisce sul muro di Casa Gilda

Oglianico

/
CONDIVIDI

Oglianico come Scampia, il quartiere degradato di Napoli in mano alla camorra? Il paragone non è affatto piaciuto a Leonardo Vacca, sindaco di Oglianico. La notte scorsa, una mano ignota, ha vergato con una bomboletta di vernice spray, una frase riferita all’assenza delle luminarie natalizie. Una polemica innescata usando l’antico muro di Casa Gilda che in tanti non hanno gradito, primo cittadino in testa, che ha subito dato disposizione di cancellare la scritta.

L’operazione è stata effettuata: il risultato estetico non è dei migliori, ma quelle parole offensive sono state ricoperte da altra vernice. Il sindaco Leonardo Vacca non ha gradito per nulla. Qualche sospetto sull’autore dell’atto vandalico c’è e adesso in Comune si deciderà che cosa fare. Il problema non è solo quello: le luminarie fanno festa è vero, ma comportano anche un costo di una certa rilevanza per bilanci pubblici sempre più striminziti. “Le luminarie di proprietà del comune sono vecchie e non funzionanti – spiega il sindaco -. Per alcuni anni ci hanno pensato i commercianti del paese, poi anche loro hanno desistito. Facciamo come ha detto papa Francesco: presepi più che luminarie. Non ho parole per definire un gesto come questo compiuto e preferisco non trovarne. Se qualcuno ha qualcosa da dirmi, lo può fare venendo in Comune”.

In ogni caso le telecamere di sicurezza, installate proprio nei pressi di Casa Gilda, dovrebbero avere chiaramente ripreso l’autore della bravata. Il Natale a Oglianico non è soltanto luminarie: domani sera Parrocchia e Pro loco organizzano una serata musicale alla quale parteciperanno diversi cori canavesani e diverse altre manifestazioni che coinvolgeranno adulti e bambini. E tutto si riduce ad un atto vandalico che ha deturpato un muro e offeso gran parte della comunità.

Dov'è successo?

19/04/2021 

Cronaca

Piemonte: sospeso fino al 31 luglio il pagamento del bollo auto per il secondo trimestre del 2021

I piemontesi che hanno il bollo auto in scadenza nei mesi di aprile, maggio e giugno […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sport

Grande rimonta in Portogallo: il chivassese Francesco Pecco Bagnaia è secondo al MotoGp

Il pilota chivassese Francesco Pecco Bagnaia ha stupito ancora una volta l’agguerrito mondo del MotoGp. Domenica […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Variante ex statale 460, il Comitato degli industriali chiede concretezza: “L’opera adesso si faccia”

L’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte ha confermato che saranno stanziati i fondi per la progettazione […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Cronaca

Spritz disobbediente al bar “La Torteria” di Chivasso. Il sindaco Castello chiede al Prefetto misure urgenti

Il bar pasticceria “La Torteria” di Chivasso è diventato il punto di riferimento per i negazionisti […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Un gruppo medico-legale autorizzerà la vaccinazione dei fragili fuori dalle categorie ministeriali

È stato costituito nell’ambito del Comitato tecnico-scientifico dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte un gruppo di […]

leggi tutto...

18/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 751 nuovi casi positivi e 3 decessi. In calo i ricoveri in terapia intensiva

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 751 nuovi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy