12/04/2022

Sanità

Nuovo ospedale di Ivrea, “Canavese Riformista”: “L’avevamo detto che l’area Ribes è la scelta migliore”

CONDIVIDI

Tra meno di un mese il Consiglio Regionale del Piemonte sarà chiamato a prendere una decisione storica, il luogo in cui costruire il Nuovo Ospedale del Canavese. Una scelta attesa da 40 anni e che avrà significative ripercussioni sulla salute e la sicurezza di oltre 200mila cittadini.
Per questo motivo un gruppo di cittadini di diversi Comuni del Canavese ha deciso di creare “Canavese Riformista”, uno spazio aperto a tutti per poter parlare e far parlare di politica e rendere tutti sempre più informati e consapevoli.

Nei scorsi giorni lo studio commissionato dalla Regione Piemonte ha chiaramente indicato l’area Ex Ribes come scelta palesemente migliore per l’allocazione del Nuovo Ospedale del Canavese, esattamente come avevamo segnalato a tutti i sindaci del Canavese oltre un mese fa tramite la lettera e il documento che è possibile consultare al seguente questo link https://www.facebook.com/100322525946686/posts/104672112178394/
Nella lettera inviata ai sindaci, i componenti del “Canavese Riformista” hanno evidenziato, inoltre, l’assoluta necessità di informare tutti i cittadini perché la maggior parte di loro nulla sapeva a riguardo.

Sabato 9 aprile il sodalizio ha organizzato un evento alla presenza di 40 Comuni del Canavese proprio per sensibilizzare tutti su un tema così delicato. L’evento e tutti gli interventi dei sindaci sono visibili al seguente link https://fb.watch/cilbB6fKxT/

Per tutti questi motivi “Canavese Riformista” ha indetto questa petizione per lanciare un messaggio alle Istituzioni Regionali preposte a prendere una decisione, in primis al presidente della Giunta Alberto Cirio, all’Assessore alla Sanità Luigi Icardi e a tutti i capigruppo del Consiglio Regionale.

Fanno parte dei fondatori di “Canavese Riformista” Davide Aiesi , 39 anni di Favria, Moreno Allamprese, 45 anni di Rivarolo, Guido Barone, 41 anni di Rivarolo/Madrid, Andrea Configliacco, 40 anni di Oglianico, Andrea Deiola , 43anni di Banchette, Sandro Maffei – 56 anni di Castellamonte, Lorenzo Nicotra, 44 anni di Castellamonte (portavoce), Mauro Ramondetti, 43 anni di Rivarolo e Michele Rugilo, 43 anni di Rivarolo.

26/05/2022 

Cronaca

Ndrangheta, Ruffino: “Non sottovalutare la presenza su territorio, rafforzare controlli su Pnrr”

“L’allarme lanciato dal presidente Draghi e dal procuratore generale di Torino, Francesco Saluzzo, deve farci mantenere […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Cronaca

Strage di Rivarolo: per la psichiatra Renzo Tarabella non è in grado di intendere e di volere

Renzo Tarabella, il pensionato di 85 anni che il 10 aprile dello scorso anno uccise a […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Eventi

“Parchi da vivere”: sul sito della Regione una pagina web dove pubblicare le proprie fotografie

Ci si trova in un parco naturale del Piemonte? Si ha davanti a te un panorama […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Economia

Turismo congressuale in Piemonte dopo la pandemia: opportunità che richiede nuovi approcci

Un’agenzia regionale di attrazione a capitale misto pubblico-privato. La promozione anche utilizzando le reti di studenti, […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Cronaca

Tragedia a Nole Canavese: ex poliziotto spara alla madre e poi si uccide. La donna è gravissima

Tragedia in via Grazioli a Nole Canavese: prima ha sparato alla madre e ha rivolto l’arma […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Cronaca

Burocrazia più snella per la pulizia degli alvei dei fiumi: Fava (FI): “Così fronteggiamo le alluvioni”

La Giunta regionale ha dato il via libera alla seconda stagione di interventi di pulizia degli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy