19/10/2020

Cronaca

Nuovo Dpcm: nessuna serrata per bar e ristoranti. I sindaci decideranno sul “coprifuoco”

CONDIVIDI

Nella conferenza stampa di domenica sera, il premier Giuseppe Conte ha illustrato le misure restrittive contenute nel nuovo Dpcm per contenere il dilagare dell’epidemia di Coronavirus.

Il decreto prevede che tutte le attività di ristorazione quali pub, ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie sono consentite dalle 5,0 del mattino fino alla mezzanotte qualora il consumo avvenga ai tavoli: in caso contrario la somministrazione di alimenti e bevande è consentita fino alle ore 18,00. Nessun vincolo di orario, invece, per le consegne a domicilio mentre l’asporto è consentito fino alla mezzanotte.

E ancora: all’interno dei ristoranti è consentita la presenza di un massimo di sei persone per ogni singolo tavolo. Il presidente del Consiglio dei ministri ha sottolineato che tutti i ristoratori sono obbligati ad affiggere all’esterno del locale il numero massimo di persone consentite dai protocolli di sicurezza. Per quanto concerne i servizi di ristorazione all’interno degli ospedali, lungo le autostrade e negli aeroporti non è prevista alcuna limitazione.

Nuova stretta per le sale da gioco, per le sale scommesse e per le sale bingo la cui apertura è limitata fino alle ore 21,00.

Per quanto riguarda la scuola, Giuseppe Conte ha chiarito che continueranno in presenza: “E’ un asset fondamentale” ha detto, sottolineando che per quanto riguarda le scuole superiori saranno applicate modalità decisamente più flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica con ingresso a scuola degli studenti a partire dalle ore 9,00 e, se possibile, con turni pomeridiani. Una misura che sarà applicabile anche per le università.

Permane il divieto di svolgimento per gli sport di contatto e di quelli amatoriali. No alle gare e competizioni dell’attività dilettantistica di base.

Vietate le sagre e le fiere locali. Consentiti gli eventi fieristici a carattere nazionale e internazionale. Sospese anche i convegni e i congressi a mano che non si svolgano con modalità a distanza.

Palestre e piscine: “molte di esse si sono adeguate ai protocolli di sicurezza ma non tutte” ha chiarito Conte. Per questa ragione i titolari e i gestori avranno una settimana di tempo per adeguarsi alla normativa sanitaria vigente. In caso contrario ha dichiarato il premier “la prossima settimana, lo preannuncio con molta chiarezza, saremo costretti a sospendere anche l’attività sportiva che si svolge al chiuso nelle palestre”.

Ma non è tutto: i sindaci potranno disporre la chiusura al pubblico, dopo le ore 21,00 di strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento. È fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali e alle abitazioni private.

Confermato l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto e di mantenere la distanza di sicurezza tra una persona e l’altra.

25/11/2020 

Cronaca

È morto a 60 anni Diego Armando Maradona, il “Pibe de Oro” che incantò il calcio mondiale

È morto oggi, mercoledì 25 novembre, all’età di 60 anni Diego Armando Maradona, uno dei più […]

leggi tutto...

25/11/2020 

Sanità

Covid in Canavese: sale il numero dei ricoverati. Negli ospedali occupati 511 dei 542 posti letto

Continua gradualmente a salire il numero dei pazienti affetti dal Covid ricoverati negli ospedali dell’Asl T04 […]

leggi tutto...

25/11/2020 

Sanità

Emergenza Coronavirus in Piemonte: 84 i decessi e 2.878 nuovi contagi. 1.948 i pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,30 di oggi, mercoledì 25 novembre, […]

leggi tutto...

25/11/2020 

Sanità

Covid-19: a Rivarolo Canavese da martedì 24 novembre è attivo l’Hot Spot per i tamponi rapidi

Da martedì 24 novembre è operativo il nuovo Hot spot di Rivarolo Canavese per l’esecuzione di […]

leggi tutto...

25/11/2020 

Cronaca

Il Comune di Volpiano aderisce allo Sportello Amianto Nazionale. Un progetto per la salute pubblica

Il Comune di Volpiano ha aderito allo Sportello Amianto Nazionale, per offrire informazioni e assistenza su […]

leggi tutto...

25/11/2020 

Cronaca

Romano: girava di notte su un motorino rubato, con la “coca” in tasca e aggredisce i carabinieri. In manette

Nella notte di oggi, mercoledì 25 novembre i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy