05/12/2022

Economia

Nuovo bando della Regione Piemonte per l’accesso delle pmi ai mercati internazionali. Le Info

CONDIVIDI

Ammontano a 3 milioni di euro le risorse stanziate dalla Giunta regionale per consolidare la presenza competitiva sul mercato internazionale delle piccole e medie imprese piemontesi.
Si tratta di Progetti integrati di filiera che verranno attivati per i comparti automotive, trasporti, aerospazio, tecnologie pulite, green, costruzioni, tessile, abbigliamento-alta gamma-design, agroalimentare, meccatronica, salute e benessere. Il bando, a cui si potrà presentare domanda sino alle ore 12 del 15 dicembre 2022, permette alle imprese ammesse di accedere alle attività promosse e realizzate dalla Regione mediante Ceipiemonte s.c.p.a.

“Si tratta di progetti ‘ponte’ che ci traghetteranno verso i nuovi fondi europei del periodo 2021-2027 – ha affermato l’assessore regionale all’Internazionalizzazione Fabrizio Ricca nel corso della presentazione dell’iniziativa -. Con gli oltre 3 milioni di fondi FSC permetteremo alle circa 800 pmi piemontesi già partecipanti alla precedente edizione la partecipazione ai principali eventi del primo semestre 2023 e consentiremo a sempre nuove imprese di aggiungersi”.

“I Progetti Integrati di Filiera sono pensati e ideati a misura delle pmi piemontesi – ha dichiarato Dario Peirone, presidente di Ceipiemonte -. Sono strumenti concreti che, grazie al supporto di Regione Piemonte, offrono alle imprese del territorio un insieme strutturato di attività per supportare la crescita sui mercati esteri del Made in Piemonte. Nell’ultima annualità che si è appena conclusa sono state oltre 150 le iniziative organizzate da Ceipiemonte, tra cui fiere internazionali, business convention, workshop con buyer in Piemonte, incontri b2b con la committenza internazionale, assistenza continuativa e percorsi individuali. Si riparte con una nuova edizione con rinnovato slancio ed energia, in sinergia con le imprese e forti delle eccellenze produttive del territorio, con l’obiettivo di supportarle efficacemente sui mercati internazionali”.

LE AZIONI IN CAMPO 

– Percorsi collettivi per la crescita culturale e competitiva per le imprese che intendono proporsi ed operare sui mercati internazionali.
– Incontri e webinar su focus Paese e/o tematiche settoriali e manageriali quali normative internazionali, contrattualistica commerciale, digitalizzazione ecc.
– Percorsi di supporto all’aggregazione anche attraverso tavoli tecnici per analizzare la domanda internazionale, adeguare il prodotto, presentare offerte aggregate anche attraverso la predisposizione di materiali promozionali comuni e il progressivo impiego di strumenti digitali.
– Percorsi individuali per la crescita culturale e competitiva per le imprese che intendono proporsi ed operare sui mercati internazionali, con attività di preparazione all’internazionalizzazione, inclusa la digitalizzazione dell’offerta.
– Partecipazione in forma collettiva a fiere internazionali, eventi espositivi, business convention, sia in modalità fisica che virtuale, (con esposizioni su piattaforme digitali ecc.), anche con la predisposizione di materiali promozionali comuni.
– Organizzazione di eventi con incontri B2B fra aziende piemontesi e straniere realizzati sia all’estero sia attraverso missioni di incoming di buyer stranieri o di gruppi multinazionali che su market place, piattaforme digitali ed altri strumenti di incontro fra domanda e offerta.
– Assistenza continuativa individuale accompagnamento e follow up su mercati prioritari o verso key player di riferimento, monitoraggio tematiche specifiche nell’ottica dello sviluppo di business, anche con la fornitura di servizi sui mercati stranieri. Tale assistenza sarà fornita da Ceipiemonte anche ricorrendo a strutture istituzionali del Sistema Italia come la rete diplomatica e quella degli uffici Ice .

L’ADESIONE AL/AI PIF E’ GRATUITA

Alle pmi ammesse al/ai PIF sarà concessa un’agevolazione consistente in una riduzione sui costi di partecipazione alle azioni che saranno proposte nell’ambito delle attività di ogni progetto.
La riduzione sarà quantificata ex-ante per ogni singola azione a cui le pmi daranno specifica adesione. Il valore massimo dell’agevolazione concedibile è di 15mila euro ad impresa per ogni PIF a cui la stessa risulti ammessa e comunque nei limiti di disponibilità de minimis dell’impresa.
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della Regione Piemonte nella sezione “Bandi – contributi e finanziamenti” https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/progetti-integrati-filiera-pif-annualita-2022-2023

28/01/2023 

Cronaca

Castellamonte: 60enne finisce nelle gelide acque del canale. Salvato dai Vigili del fuoco

Castellamonte: 60enne finisce nelle gelide acque del canale. Salvato dai Vigili del fuoco E’ stato salvato […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Sanità

Sanità in Piemonte: a Ivrea un convegno sulla diagnostica per sostenere la medicina di prossimità

Sanità in Piemonte: a Ivrea un convegno sulla diagnostica per sostenere la medicina di prossimità La […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Economia

Digitalizzazione dei servizi: finanziamento di oltre centomila euro dal Pnrr al Comune di Chivasso

Entro quest’anno sarà estesa a tutti i servizi comunali la piattaforma di pagamenti elettronici PagoPA grazie […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Cronaca

Cuorgnè: prosegue l’attività lo Sportello di ascolto e consulenza per anziani e disabili a Villa Filanda

Prosegue il servizio di sportello di ascolto e supporto promosso dal progetto “Reti di prossimità” rivolto […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti Un possibile […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con la cassaforte

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy