25/11/2016

Cronaca

Amianto all’Olivetti: Telecom condannata a versare un milione alla famiglia di un’ex operaia

Ivrea

/
CONDIVIDI

Un risarcimento record, per la giustizia italiana: un milione e centomila euro esclusi gli interessi che la Telecom, proprietaria del marchio Olivetti ai familiari di una ex dipendente Olivetti, deceduta 11 anni fa a causa di un mesotelioma pleurico. Ad emettere la sentenza è stata, al termine dell’udienza della mattinata di ieri, giovedì 24 novembre, dal giudice del lavoro. Una sentenza che è immediatamente esecutiva. In tempi più che brevi la società di telecomunicazioni dovrà provvedere al versamento del risarcimento in virtù del fatto che nel 2003 avendo incorporato l’azienda eporediese, è di venuta di fatto responsabile civile.

Il giudice, nel formulare la sentenza ha tenuto conto del fatto dei danni patiti dalla vittima in tre anni di atroci sofferenze culminate nella morte e dei danni subiti dal figlio e dal marito. Lucia Delaurenti, cronometrista incaricata di verificare le tempistiche legate alle lavorazioni effettuate in catena di montaggio, era morta all’età di 64 anni nel 2005. E’ l’amianto killer il responsabile della drammatica morte della donna. Il marito, anch’egli ex dipendente Olivetti, nel corso della sua testimonianza, ha raccontato che la moglie in fabbrica indossava un grembiule nero che, a fine settimana, diventava di color bianco che doveva scuotere per eliminare la polvere che altro non era talco contaminato con tremolite di amianto.

La donna lavorava presso la stabilimento di Agliè. La denuncia presentata dalla famiglia di Lucia Delaurenti. Nel processo che seguì nel 2010 fu condannato a sei mesi di reclusione per omicidio colposo, Ottorino Beltrami che dal 1970 al 1978 aveva ricoperto il ruolo di amministratore delegato dell’Olivetti (pena confermata anche in secondo grado). Il reato si estinse con la morte dell’imputato, avvenuta nel mese di agosto del 2013.

Dov'è successo?

19/10/2021 

Cultura

Salone del Libro di Torino, a Chivasso assegnato il premio nazionale “Nati per leggere”

Il progetto della biblioteca civica Movimente di Chivasso, denominato “Una rete di biblioteche in un mare […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 245 i nuovi contagi. Quattro i decessi. Effettuati oltre 60mila tamponi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, martedì 19 ottobre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Pont Canavese, chiude la casa di riposo. A fine anno 15 dipendenti rimarranno senza lavoro

Dal prossimo 1° gennaio 2022 la casa di riposo di Pont Canavese chiuderà definitivamente i battenti […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Asl T04: la qualità della Radioterapia e della Fisica Sanitaria è riconosciuta a livello nazionale

La Fisica Sanitaria e la Radioterapia dell’Asl T04, dirette rispettivamente dal dottor Massimo Pasquino e dalla […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio in lutto per la morte a 65 anni dell’ex assessore Giuliano Musto

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio: due comunità in lutto per l’improvvisa scomparsa di Giuliano Musto, 65 anni, […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Previsioni meteo: peggiora il clima. In arrivo piogge e acquazzoni anche in Piemonte e in Canavese

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it Il culmine del periodo anticiclonico si verificherà tra […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy