16/02/2018

Cronaca

Montanaro: troppo alcol e liti. Il prossimo anno rischia di “saltare” il carnevale sotto le stelle

CONDIVIDI

Tutta colpa dell’alcol se la 31ma edizione del carnevale sotto le stelle che si è svolto a Montanaro nella serata di lunedì 12 febbraio: i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare alcuni liti scoppiate per futili motivi mentre alcuni giovani hanno dovuto fare ricorso alle cuer dei medici per aver alzato troppo il gomito. Questo potrebbe essere l’ultimo Carnevale sotto le stelle montanarese: in molti, sia tra i figuranti che sfilavano eche tra il pubblico avevano in mano bevande contenute in bottiglie di vetro e lattine in barba all’ordinanza firmata dal sindaco Giovanni Ponchia ne vietasse la vendita.

Non è la prima volta che a Montanaro scoppiano risse e liti durante le manifestazioni carnevalesche; soltanrto lo scorso anno i carabinieri avevevano dovuto intervenire per sedare una gigantesca rissa che aveva coinvolto i coscritti provenienti da alcuni centri abitati del Canavese. La sfilata non è stata interrotta per il rotto della cuffia grazie al pronto intervento del servizio d’ordine predisposto dalla Pro loco, dal Comune, dai carabinieri e dai volontari. La Ciaplera Giorgia Viretto e il Generale Marco Busaschetto e alla Corte carnevalesca di continuare e conludere la sfilata per le vie del paese.

E pensare che per effetto della circolare Gabrielli, per garantire la sicurezza, il tragitto percorso dalla ventina di carri allegorici che hanno preso parte alla manifestazione. Il sindaco Giovanni Ponchia non nasconde la propria irritazione e annuncia di voler parlare con il questore: se per la prossima edizione non vi saranno le condizioni per garantire la sicurezza del pubblico, o si anticiperà la sfilata al pomeriggio della domenica o si organizzerà il carnevale dei bambini. Indegna fine di una tradizionale manifestazione causata da chi fa abuso disinvolto dell’alcol e non rispetta i divieti.

Dov'è successo?

28/11/2020 

Sanità

Emergenza Covid in Piemonte: 98 i morti e 2.157 i nuovi casi positivi. In discesa i ricoveri

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,30 di oggi, sabato 28 novembre sono […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Valperga: lo storico teatro “Fernandi” trasformato in ambulatorio per le vaccinazioni antinfluenzali

Da teatro comunale ad ambulatorio nel quale effettuare le vaccinazioni antinfluenzali di massa. È accaduto lo […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Castellamonte festeggia i cento anni della mitica “Zia Delfina”. Gli auguri del sindaco Pasquale Mazza

Ha compiuto la bellezza di cento anni lo scorso mercoledì 25 novembre. Un traguardo ambito che […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Nascondeva nel bagno di casa 50 grammi di cocaina. Arrestato per spaccio pensionato di Rivarolo

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nella attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Covid, da domani 29 novembre il Piemonte diventa “zona arancione”. Ecco cosa cambia

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha ricevuto dal ministro Roberto Speranza la conferma che […]

leggi tutto...

27/11/2020 

Cronaca

Favria e Rivarolo in lutto per la scomparsa a 97 anni del medico e benefattore Bartolo Borgialli

Oggi, venerdì 27 novembre è mancato alla veneranda età di 97 anni lo stimato medico e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy