18/01/2019

Sanità

L’Emodinamica torna a Chivasso: l’Asl T04 ha acquistato un angiografo per gli interventi cardiaci

Chivasso

/
CONDIVIDI

L’ospedale di Chivasso tornerà ad avere l’Emodinamica grazie all’aquisto, effettuato in collaborazione con l’assessorato alla Sanità della Regione Piemonte, deciso dai vertici dell’Asl T04, di un angiografo di ultima generazione che sarà in dotazione al reparto di Cardiologia diretta dal neo primario Claudio Moretti. L’unica sala di Emodinamica presente in tutta l’azienda sanitaria si trova a Ivrea: tutte le settimane, a giorni alterni lunedì, mercoledì e venerdì il primario, il suo staff e i pazienti che necessitano di interventi chirurgici al cuore devono trasferirsi nella città dalle rosse torri per effettuare interventi nell’ospedale eporediese.

Presto quindi, le trasferte cesseranno dato che è che è già stato predisposto un apposito e attrezzato laboratorio. La notizia dell’acquisto dell’angiografo è stata ufficializzata dal direttore generale dell’Asl T04 Lorenzo Ardissone nel corso dell’assemblea dei sindaci che si è svolta nel pomeriggio di venerdì 18 gennaio nella Sala Santa Marta di Ivrea.

Quella dell’Emodinaca chivassese è una storia alquanto turbolenta: un angiografo da utilizzare per gli interventi cardiaci era in dotazione al reparto di Cardiologia dell’ospedale di Chivasso già nel 2009, quando l’Asl T04 era diretta dal commissario straordinario Marina Fresco. Ma, inspiegabilmente, l’apparecchiatura medica non entrò mai in funzione.

Quando Renzo Secreto venne nominato commissario straordinario dell’azienda sanitaria , questi decise, in considerazione del fatto che, pur avendo un angiografo nuovo di zecca, i pazienti venivano dirottati negli ospedali torinesi, decise di farlo entrare in funzione grazie alla collaborazione con gli emodinamisti della clinica Villa Pia accreditata con il servizio sanitario perché i nosocomi del capoluogo non avevano garantito il supporto necessario.

Una decisione assunta nel giugno del 2011 che mise nei guai Renzo Secreto che venne raggiunto da un avviso di garanzia per abuso in atti d’ufficio. Per quella vicenda Secreto venne rinviato a giudizio e il 25 aprile 2014 fu assolto con formula piena. La vicenda giudiziaria gli costò, allora, il posto di commissario straordinario.

29/09/2022 

Cronaca

Usseglio-Lemie: 84enne di San Maurizio Canavese precipita in un dirupo e muore

Aveva 84 anni l’escursionista di San Maurizio Canavese che ha perso la vita dopo essere precipitato […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Sport

Karate: la Città metropolitana premia i protagonisti nei Campionati Europei

Mercoledì 5 ottobre alle 18,30 nella sala conferenze al XV piano della sede di corso Inghilterra 7 della […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Cronaca

Castellamonte: il gas naturale arriva anche nelle frazioni Campo, Muriaglio e Preparetto

A partire da ieri, mercoledì 28 settembre, le frazioni di Campo e Muriaglio di Castellamonte potranno […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Cronaca

Pietro Grasso presenta ai ragazzi di Salassa il suo libro dedicato a Giovanni Falcone

Un doppio appuntamento a Salassa per presentare il libro “Il mio amico Giovanni”, scritto dall’ex Presidente […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Cronaca

Rondissone, drammatico schianto sull’autostrada Torino-Milano. Un morto e due feriti

È di un morto e due feriti il drammatico bilancio di un terribile incidente sull’autostrada Torino-Milano […]

leggi tutto...

29/09/2022 

Politica

Elezioni: il Viminale corregge gli errori nei conteggi. Ruffino, Laus e Fregolent in Parlamento

Sono terminati i riconteggi del Viminale per correre gli errori commessi appena dopo lo scrutinio dei […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy