19/11/2015

Economia

Leinì, la Defonseca si trasferisce a Bologna. Drammatico e amaro Natale per 60 dipendenti

Leinì

/
CONDIVIDI

E’ iniziato ieri lo sciopero di tre giorni, proclamato dal sindacato alla Defonseca di viale Italia a Leinì, a causa del paventato trasferimento della storica azienda specializzata nella produzione di calzature, a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna. Un trasferimento che prevede la chiusura del sito produttivo di Leinì. Una ricollocazione causata dalla vendita del marchio ai due diversi fondi di investimento la Star Capital e la Consoli che possiede la maggioranza del pacchetto azionario della società. Nuovo amministratore delegato è Paolo Gigante.

I prodromi della decisione annunciata a sindacati e dipendenti nei giorni scorsi si erano verificati esattamente un anno fa, quando l’azienda aveva proceduto ad una drastica riduzione di personale che ha decimato l’organico: su 80 dipendenti 20 erano stati messi in mobilità. Il sindacato di categoria è sul piede di guerra: Sergio Dovana, funzionario della Filcams-Cgil di Torino esprime la sua opinione: per rilanciare l’azienda  necessario procedere a una ristrutturazione. Per fornire il proprio contributo i dipendenti avevano rinunciato anche al ticket restaurant, ma suo dire, l’ultimo anno è stato davvero drammatico anche a causa dell’atteggiamento negativo assunto dalla dirigenza.

A giudizio del funzionario sindacale, il trasferimento sarebbe motivato dal fatto che la proprietà non considera più appetibile il sito di Leinì per le strategia di marketing. Con la chiusura dello stabilimento leinicese sessanta persone rimarranno senza lavoro. Sulla vicenda l’amministratore delegato ha preferito non rilasciare alcun commento.

Dov'è successo?

26/10/2020 

Sanità

L’Asl T04 allestisce altri due punti di accesso diretto per i tamponi e ricerca luoghi idonei

L’Asl T04 sta valutando per l’attivazione di due nuovi Punti di accesso diretto per l’esecuzione di […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

La sindaca di Settimo Elena Piastra positiva al Covid. L’appello sui social: “Non abbassiamo la guardia”

Elena Piastra, sindaco di Settimo Torinese, è risultata positiva al Coronavirus. È stata l’amministratrice a dare […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia continua la sua corsa. Nelle ultime 24 ore + 1.625 casi positivi

Alle 17,30 di oggi, lunedì 26 ottobre, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Ivrea: di notte sul tetto di un’autovettura inveisce contro l’ex titolare. 33enne arrestato dalla polizia

La scorsa notte gli agenti del commissariato Ivrea e Banchette hanno ricevuto la segnalazione di un […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Emergenza Covid, il governatore Cirio: “Manteniamo mascherina e distanziamento sociale”

Commentando il Dpcm appena emanato dal Governo, il presidente della Regione Alberto Cirio dichiara che “siamo […]

leggi tutto...

26/10/2020 

Cronaca

Incidente sul raccordo Torino-Caselle. Auto investe operaio dell’Anas. Il ferito trasportato al Cto

Un operaio dipendente dell’Anas è stato investito da una Fiat 500 in transito sul raccordo autostradale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy