19/11/2015

Economia

Leinì, la Defonseca si trasferisce a Bologna. Drammatico e amaro Natale per 60 dipendenti

Leinì

/
CONDIVIDI

E’ iniziato ieri lo sciopero di tre giorni, proclamato dal sindacato alla Defonseca di viale Italia a Leinì, a causa del paventato trasferimento della storica azienda specializzata nella produzione di calzature, a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna. Un trasferimento che prevede la chiusura del sito produttivo di Leinì. Una ricollocazione causata dalla vendita del marchio ai due diversi fondi di investimento la Star Capital e la Consoli che possiede la maggioranza del pacchetto azionario della società. Nuovo amministratore delegato è Paolo Gigante.

I prodromi della decisione annunciata a sindacati e dipendenti nei giorni scorsi si erano verificati esattamente un anno fa, quando l’azienda aveva proceduto ad una drastica riduzione di personale che ha decimato l’organico: su 80 dipendenti 20 erano stati messi in mobilità. Il sindacato di categoria è sul piede di guerra: Sergio Dovana, funzionario della Filcams-Cgil di Torino esprime la sua opinione: per rilanciare l’azienda  necessario procedere a una ristrutturazione. Per fornire il proprio contributo i dipendenti avevano rinunciato anche al ticket restaurant, ma suo dire, l’ultimo anno è stato davvero drammatico anche a causa dell’atteggiamento negativo assunto dalla dirigenza.

A giudizio del funzionario sindacale, il trasferimento sarebbe motivato dal fatto che la proprietà non considera più appetibile il sito di Leinì per le strategia di marketing. Con la chiusura dello stabilimento leinicese sessanta persone rimarranno senza lavoro. Sulla vicenda l’amministratore delegato ha preferito non rilasciare alcun commento.

Dov'è successo?

13/04/2021 

Sport

Il Piemonte è ufficialmente candidato come Regione europea dello Sport 2022. Ricca: “Abbiamo il talento”

È stata ufficialmente presentata a Roma la candidatura del Piemonte a Regione Europea dello Sport nel […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Cronaca

San Maurizio Canavese: il sindaco fra i banchi del mercato per esprimere solidarietà agli ambulanti

Domani, mercoledì 14 aprile alle 8.45, il sindaco di San Maurizio Canavese, Paolo Biavati, e l’assessore […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 1.057 nuovi casi e 75 decessi. Scendono i ricoveri ospedalieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle ore 16,30 di oggi, martedì 13 aprile l’Unità di […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Sanità

L’Asl T0 4 vuole assumere, ma le graduatorie sono inaccessibili. Il Nursind scrive a Icardi

L’Asl T04 vuole assumere personale sanitario, ma le graduatorie regionali continuano a restare inaccessibili. Su questo […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Economia

Chivasso, i commercianti scendono in piazza. “Basta con le chiusure scellerate. Fateci ripartire”

Flash Mob dei commercianti chivassesi, nella mattinata di oggi, martedì 13 aprile in piazza Carlo Alberto […]

leggi tutto...

13/04/2021 

Cronaca

Tragedia a Rivarolo: il pensionato Renzo Tarabella è accusato di omicidio plurimo aggravato

Sta meglio Renzo Tarabella, il pensionato di 83 anni che nella notte tra sabato e domenica […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy