30/12/2019

Cronaca

L’autorità Garante della Concorrenza ha assegnato alla Teknoservice il Rating di legalità

CONDIVIDI

Teknoservice, società impegnata nei servizi di igiene urbana, ha ottenuto il Rating di Legalità, assegnato dall’Agcm (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), con il punteggio di ★★++. Un riconoscimento a riprova del rispetto di elevati standard di conformità sulle norme di legalità, trasparenza e correttezza.  Il Rating di Legalità è uno strumento introdotto nel 2012. Il riconoscimento mira alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale tramite l’assegnazione di un giudizio sul rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, sul grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.

In Italia Teknoservice è presente con oltre 1.494 unità operative, 47 unità locali e 53 Centri Comunali di Raccolta. Opera in 128 enti locali e serve 1 milione e 317mila abitanti distribuiti nelle Regioni Basilicata, Campania, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia e Sardegna. Il fatturato negli ultimi tre anni è stato pari a 251.391.236,00 euro. Teknoservice, inoltre, è iscritta nella White-list della Prefettura di Torino, l’elenco che include tutti i fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa e operanti nei settori esposti maggiormente a rischio.

“Continuiamo il nostro percorso di crescita imprenditoriale – spiega Nicola Benedetto, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Teknoservice – proteso alla sintesi tra cultura d’impresa e cultura etica, già dimostrato nel corso degli anni di intenso lavoro, avviando un percorso di miglioramento legato all’efficienza e all’efficacia delle molteplici attività della nostra azienda. Si tratta quindi di un riconoscimento significativo per il nostro management che è stato sempre attento alle norme nazionali, alle “best practices”, tra cui quelle relative all’anticorruzione e all’antiriciclaggio.

Siamo, inoltre, molto soddisfatti e orgogliosi di aver avviato una nuova rivoluzione culturale nell’ambito dei nostri principi aziendali. Il Rating di Legalità dimostra la nostra affidabilità agli stakeholder, in particolare a clienti e fornitori. Le procedure, i controlli, le verifiche previste per l’ottenimento sono molto severe ed entrano in ogni minimo particolare nella gestione dell’azienda. È una medaglia che deve rendere ogni dipendente orgoglioso di far parte della nostra realtà imprenditoriale e che ci responsabilizza”.

20/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: presto i vaccini anti saranno somministrati in farmacia. Ecco l’accordo

La Regione Piemonte ha siglato l’accordo con Federfarma e Assofarm per il coinvolgimento delle farmacie, che […]

leggi tutto...

19/01/2021 

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 716 nuovi casi positivi e 34 decessi. In lieve aumento i ricoveri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle ore 17,00 di oggi, martedì 19 gennaio, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

19/01/2021 

Sanità

Vaccini, Pfizer ritarda le consegne. Il presidente del Piemonte Cirio: “La campagna va avanti”

“Il ritardo nelle consegne di Pfizer non ci ha fermati e non incide in alcun modo […]

leggi tutto...

19/01/2021 

Cronaca

Montagna, l’Uncem: “Il Governo consenta di praticare l’attività amatoriale sulla neve”

“La possibilità di raggiungere le ‘seconde case’, tutte le abitazioni, anche fuori dalla propria regione, è […]

leggi tutto...

19/01/2021 

Lavoro

Lavoro, la Cassazione: “Non è licenziabile chi aderisce all’accordo sul demansionamento”

Chi aderisce all’accordo sindacale sul demansionamento nell’ambito di una procedura di mobilità, non può essere licenziato: […]

leggi tutto...

19/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid in Piemonte: scoperto a Torino il primo caso della temuta “variante inglese”

Primo caso in Piemonte della cosiddetta “variante inglese” del Covid-19: è stato riscontrato in una ragazza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy