02/02/2022

Economia

La variante alla ex 460 si farà: la Regione stanzia 25 milioni. Il consigliere Fava: “Bel lavoro di squadra”

CONDIVIDI

Trent’anni: tanti se ne sono susseguiti da quando si è iniziato a parlare della Variante alla 460: decenni sui quali si è discusso senza concludere nulla, sui quali è stata fatta molto ironia e una ferrea opposizione di alcuni sindaci e degli agricoltori. Il tempo dei sorrisi ironici è svanito. È di oggi, mercoledì 2 febbraio la conferma ufficiale che l’asse stradale Lombardore Front si farà e sarà realizzata con le risorse del Fondo di Coesione e Sviluppo che ammontano a 25 milioni di euro. Un giorno importante che segna un traguardo così importante e lungamente inseguito.

L’annuncio è stato dato dall’assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi. Sono soddisfatti i sindaci che si sono sempre battuti per la realizzazione dell’opera, strategia per lo sviluppo del comparto dello stampaggio a caldo e sono soprattutto soddisfatti gli imprenditori che fanno parte del Comitato per la Variante ex 460, che in quest’opera hanno creduto e che per essa si sono strenuamente battuti. In questo contesto si sono rivelati preziosissimi i contributi dei sindaci canavesani coordinati dall’ex sindaco di Levone Giacoletto e dal comitato delle aziende Pro ex 460 coordinato dal dottor Fabrizio Rosboch della Omp di Busano.

“E’ un ottimo risultato per il nostro territorio, ottenuto dalla Regione grazie ad un lungo e paziente lavoro di squadra, con la collaborazione delle Amministrazioni e delle associazioni di categoria, evitando proclami prematuri e rimanendo lontani dai riflettori – commenta il presidente della Commissione Trasporti e Lavori pubblici del Consiglio regionale, Mauro Fava –. La Lombardore-Front è vitale per il nostro territorio, sia per alleviare il traffico pesante sulla Sp460, sia per velocizzare i trasporti da e per il distretto industriale del Canavese”.

A giudizio di Mauro Fava, quest’opera strategica, insieme al nuovo Ponte Preti e all’elettrificazione della linea ferroviaria Rivarolo-Pont, ha un’importanza strategica per il rilancio del territorio. “Ed è per me una grande soddisfazione aver contribuito alla sua realizzazione. Lo stanziamento dei fondi darà ora un forte impulso alla definizione del nuovo progetto” conclude Mauro Fava. Quanto sia importante lo sviluppo e l’ammodernamento di parte del Nord-Ovest del Piemonte lo dimostrano i numeri forniti dall’assessore Marco Gabusi: “In particolare, grazie ai numerosi incontri con gli uffici del ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna di concerto con quelli del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili Enrico Giovannini, il CIPESS oggi ha sancito il finanziamento di 50 milioni di euro per la superstrada Novara-Vercelli, 25 milioni per la variante Lombardore-Front, 20 milioni per il terzo ponte sul Tanaro ad Alba e 40 milioni per la Tangenziale Sud-Ovest di Asti, per cui si dovrà definire lo studio di fattibilità ai fini del perfezionamento della concessione.

“Sono stati sbloccati oggi dal governo i fondi per le opere strategiche del Piemonte e tra di esse vi è anche la Pedemontana Lombardore – Front, per cui sono previsti 25 milioni di euro – ad annunciarlo sono l’assessore alla Semplificazione della Regione Piemonte Maurizio Marrone e il Presidente ASCO (Associazione Sviluppo Canavese Occidentale) e consigliere del Comune di Levone Maurizio Giacoletto, da tempo in prima fila per ottenere la realizzazione dell’opera.

“La scorsa estate, come Giunta regionale, avevamo sollecitato alla Città metropolitana di Torino l’individuazione delle opere prioritarie – spiega l’assessore alla Semplificazione Marrone -, ottenendo di inserire tra di esse anche la Pedemontana del Canavese, e presentando il tutto poi al Governo. Oggi possiamo dire di essere riusciti ad ottenere un importante risultato per il territorio di cui siamo orgogliosi”. “Ha vinto il lavoro di squadra tra amministrazioni e Regione – prosegue Giacoletto – che sapendo mettere al centro l’interesse del territorio ha portato ad un passo avanti che aspettavamo da tempo. La Pedemontana favorirà il decongestionamento del traffico pesante all’interno dei centri urbani presenti in quest’area agevolando così il trasporto merci delle aziende qui localizzate, e di conseguenza garantirà anche maggior sicurezza viaria ai cittadini. Infine, anche il turismo ne trarrà i suoi benefici”.

“Dopo che era stata finanziata dalla Regione Piemonte con 200 mila euro la progettazione della variante alla Strada provinciale 460 Lombardore-Front, oggi il Cipes ha dato il via libera allo stanziamento di 25 milioni di euro, finanziati attraverso il Fondo di Coesione e Sviluppo, per questa importante arteria stradale” – commenta così la notizia l’assessore al Bilancio Andrea Tronzano. “Si tratta di un’opera attesa da tanto tempo e sulla quale avevo promesso impegno sin dall’inizio del mandato nel 2019. Questo collegamento era una delle richieste più impellenti e necessarie da parte del sistema produttivo e dalle istituzioni locali per rendere maggiormente funzionali i collegamenti e lo sviluppo di quest’area. Un plauso – prosegue l’Assessore Tronzano – al presidente Alberto Cirio e all’Assessore Marco Gabusi che, con grande gioco di squadra, hanno permesso all’area canavesana, di raggiungere questo obiettivo”.

05/12/2022 

Eventi

San Giorgio Canavese: un albero in vetro di Murano, per il Natale delle “Tre Terre Canavesane”

A chiusura di un anno, il 2022, intenso e pieno di eventi e di momenti da […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Economia

Nuovo bando della Regione Piemonte per l’accesso delle pmi ai mercati internazionali. Le Info

Ammontano a 3 milioni di euro le risorse stanziate dalla Giunta regionale per consolidare la presenza […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Cronaca

Castellamonte: aperta con otto giorni di anticipo la nuova rotatoria sulla provinciale 222

È stata aperta con otto giorni di anticipo rispetto al cronoprogramma dei lavori la circolazione a […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Economia

Ivrea, il ministro Daniela Santanchè: “Il turismo industriale fa parte della nostra identità”

Il patrimonio industriale italiano, riconvertito e trasformato in musei d’impresa e in siti di archeologia industriale, […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, martedì 6 dicembre, giornata senza pioggia ma con nuvole

Queste le previsioni del tempo per domani, martedì 6 dicembre, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Giornata […]

leggi tutto...

05/12/2022 

Cronaca

Rivarolo Canavese: da quattro giorni aule al freddo all’Aldo Moro. E gli studenti protestano

Da quattro giorni al freddo a causa della caldaia che funziona a intermittenza: stufi di stare […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy