24/06/2017

Economia

LA STRADA GRAN PARADISO PROPONE L’ALBORADA AL NIVOLET E “NOASCA DA RE”

Sparone Canavese

/
CONDIVIDI

Prosegue il calendario delle iniziative culturali e turistiche della “Strada Gran Paradiso”, nata nel 2011 per iniziativa dell’allora Provincia di Torino. Oggi la Strada può contare sull’impegno e sulle risorse del Parco Nazionale del Gran Paradiso, della Città Metropolitana di Torino, dei Comuni di Alpette, Ceresole Reale, Feletto, Locana, Noasca, Ribordone, Rivarolo Canavese, Sparone, Valperga, del G.A.L. “Valli del Canavese”, della Camera di commercio di Torino, dell’Atl “Turismo Torino e provincia” e del Consorzio operatori turistici delle Valli del Canavese.

Nel mese di luglio la Strada Gran Paradiso proporrà due domeniche alla scoperta del Canavese occidentale, con itinerari tra natura, cultura, arte, storia e tradizioni. L’iscrizione agli itinerari è obbligatoria.

Dopo il successo dell’escursione di domenica 18 giugno in occasione della Festa della Montagna e della Fiera del Gran Paradiso a Locana, nelle domeniche 2 e 9 luglio saranno nuovamente a disposizione i bus navetta in partenza da Torino Porta Susa, in piazza XVIII Dicembre, di fronte alla vecchia stazione ferroviaria. Oltre che a Locana l’escursione del 18 giugno ha condotto i partecipanti anche alla scoperta di Alpette, dov’è stato possibile visitare l’Ecomuseo del Rame, del lavoro e della Resistenza, l’Osservatorio astronomico, il Planetario e la chiesa parrocchiale. Ad Alpette l’amministrazione comunale e i cittadini vanno giustamente orgogliosi per il secondo rinnovo consecutivo del percorso di certificazione HGES dell’Ecomuseo. La certificazione è rilasciata da Herity, un organismo internazionale non governativo per la gestione di qualità del patrimonio culturale. IlComune si è fatto carico in proprio della quota di adesione, mentre precedentemente i costi per la certificazione erano stati sostenuti dall’allora Provincia di Torino. La comunità locale si è così maggiormente responsabilizzata per la tutela di un bene culturale che contribuisce in modo decisivo alla reputazione del paese e alla sua attrattività turistica.

I PROSSIMI ITINERARI IN DETTAGLIO

Domenica 2 luglio – All’alba nel Parco a Ceresole e “Stuzzicando” con Arduino a Sparone: partenza alle 3,30 da Torino Porta Susa in bus, arrivo ai 2650 metri del Colle del Nivolet a Ceresole Reale alle 5,30 circa e partecipazione all’Alborada, concerto corale al sorgere del sole nello scenario del Parco nazionale Gran Paradiso, con il coro polifonico Città di Rivarolo e il coro Iuvenes Voces di Rivarolo diretti da Maria Grazia Laino, il coro Alpi Cozie di Susa e il coro Valsusa di Bussoleno. Alle 8 si farà colazione con cibi dolci e salati al ristorante La Baracca dei Serrù, a 2.200 metri. Alle 10 si farà ritorno a Ceresole Reale e ci saranno un paio di ore libere per una passeggiata sul lungolago o per altre attività. Alle 12 la partenza in bus per Sparone, dov’è in programma alle 12,30 la passeggiata enogastronomica “Stuzzicando sulle orme di Arduino” lungo il sentiero che porta alla Rocca di Re Arduino, con degustazione di prodotti tipici locali. Al termine è prevista una visita guidata alla chiesa di Santa Croce e alla Rocca di Arduino. Il ritorno a Torino Porta Susa avverrà entro le 17,30. La quota di partecipazione è 35 Euro, comprensivi di trasporto in bus da e per Torino con accompagnatore, brunch alla Baracca dei Serrù (affettati, formaggi, torte, biscotti, tè, caffè, succhi), degustazioni durante la passeggiata enogastronomica di Sparone.

Domenica 9 luglio – Noasca da Re: partenza alle 8,30 da Torino Porta Susa in bus e arrivo alle 10,15 a Noasca, dove si potrà assistere alla Messa in costume nella chiesa parrocchiale, con il Re Vittorio Emanuele II e il suo seguito. Alle 11,30 la partenza del corteo a piedi verso la Borgata Sassa, con una passeggiata su sentiero di 45 minuti in salita. Il pranzo al campo con il Re Vittorio sarà servito alle 13 alla Sassa. A seguire, i partecipanti potranno sfidare il Re nel “gioco della rana”, una sorta di flipper d’altri tempi. Dopo il ritorno a Noasca, alle 16,30 si potrà assistere ad alcune esibizioni equestri e, alle 18, partecipare a un rinfresco. Il ritorno a Porta Susa è previsto entro le 20. La quota di partecipazione è di 25 Euro, compresivi di trasporto in bus da e per Torino con accompagnatore e pranzo alla Sassa (salame, polenta e spezzatino, formaggio, vino). Per partecipare all’escursione sono necessari scarpe da ginnastica o da trekking e un adeguato abbigliamento da montagna

ALTRI EVENTI IN CALENDARIO DAL 1° AL 9 LUGLIO

sabato 1 luglio

– a Rivarolo Canavese “Notte di suoni e sapori” a cura della Pro Loco

– all’Osservatorio astronomico di Alpette serata “Occhi su Saturno” e “Noche Caraibica”, in piazza, ballando sotto le stelle con la Scuola di ballo di Leinì

domenica 2

– a Ribordone decima edizione della gara canora “Il Ceresotto d’oro”

– a Noasca festa al Santuario del Trucco

– alle 16,00 a San Giorgio di Valperga concerto del quartetto d’archi dell’Orchestra sinfonica nazionale della Rai: Paolo Lombardi e Carola Zosi violini, Clara Trullen viola, Michelangiolo Mafucci violoncello. Musiche di Mozart, Mendelsson e Beethoven

sabato 8 luglio

– al Planetario di Alpette “Borgate dal vivo”, festival letterario delle borgate alpine “Da Cervo al Cervino” con Giuseppe Culicchia. Dibattito su “Scienza e mistero” nella sala consiliare del Comune

– a Ceresole Reale inaugurazione di una mostra all’ufficio turistico

– a Noasca manifestazione “Noasca da Re”, con arrivo di Vittorio Emanuele II alle 19, aperitivo di benvenuto, sistemazione nell’accampamento in frazione Gere Sopra, rappresentazione teatrale “Galup di un Re” a cura della Pro Loco, cena-concerto nell’accampamento del Re con l’associazione Corale Carignanese, in occasione della rassegna “Armonie nel Gran Paradiso”. Quota di partecipazione alla cena 15 euro

domenica 9 luglio

– alle 15,30 a Ceresole Reale concerto dell’orchestra del Teatro Regio al Palamila, a cura degli Amici del Gran Paradiso.

Per informazioni e prenotazioni (almeno tre giorni prima di ogni evento) occorre contattare l’Ufficio del Turismo di Ivrea, telefono 0125-618131, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.

Per saperne di più si può anche scrivere un’e-mail a info.ivrea@turismotorino.org ;  www.turismotorino.org;  www.turismoincanavese.it; www.cittametropolitana.torino.it www.pngp.it

Dov'è successo?

06/12/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 776 nuovi contagi e cinque decessi. I letti occupati sono 500. 483 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,45 di oggi, lunedì 6 dicembre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

06/12/2021 

Cultura

Busano: in due libri le vicende delle famiglie Marchetto, protagoniste della storia del paese

Ha avuto luogo domenica 5 dicembre alle ore 16,30 presso il Salone Polivalente di Busano, la […]

leggi tutto...

06/12/2021 

Cronaca

Nasce lo Sportello Energia Piemonte. Sosterrà i cittadini negli interventi energetici nelle abitazioni

È nato lo Sportello Energia che, aiutando a rispondere alle domande ed ai dubbi di chi […]

leggi tutto...

06/12/2021 

Cronaca

Volpiano, consegnati dal sindaco Panichelli gli attestati del “Piemonte gentile e cortese”

Sabato 4 dicembre il sindaco di Volpiano Giovanni Panichelli ha consegnato gli attestati per la Giornata […]

leggi tutto...

06/12/2021 

Cronaca

Da oggi entra in vigore il super green pass: ecco come, dove e quando usare il certificato verde

Da oggi, lunedì 6 dicembre entra in vigore il super green pass. Ma cosa cambia in […]

leggi tutto...

06/12/2021 

Cronaca

Ivrea, i sindaci dell’Alto Canavese: “Il nuovo ospedale va costruito vicino all’autostrada”

Numerosi sindaci del Canavese occidentale e della Val Chiusella, ricevuta notizia che nella prossima Conferenza dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy