05/01/2016

Cronaca

La polizia stradale rende pubblico il bilancio annuale: ritirate oltre 4mila patenti

Canavese

/
CONDIVIDI

Le violazioni più frequenti compiute dagli automobilisti? Guidare parlando al telefono senza auricolare, il mancato rispetto dei limiti di velocità, dell’uso delle cinture di sicurezza e per guida in stato d’ebrezza. Il bilancio di fine anno reso noto dalla polizia stradale parla chiaro: gli automobilisti piemontesi e quelli canavesani non fanno eccezione, continuano ad essere indisciplinati. I numeri parlano chiaro: in tutto il Piemonte gli agenti della polizia stradale, nell’arco del 2015 appena trascorso, hanno effettuato la decurtazione di 135.829 punti sulle patenti, hanno ritirato 4.045 patenti di guida e sequestrato 4,207 carte di circolazione. E non è tutto: la “stradale” ha anche elevato 4.511 multe per il mancato uso delle cinture di sicurezza e ben 2.960 sanzione per l’uso del telefono cellulare durante la guida. L’eccesso di velocità è la violazione al codice della strada maggiormente commessa: 13mila 11 sono i verbali, Degli oltre 135 mila automobilisti controllati con etilometro, 2mila 205 sono stati multati e denunciati all’autorità giudiziaria.

Sul fronte, invece, degli incidenti che hanno avuto luogo sulla rete autostradale, non si è registrata, rispetto al 2014, una significativa regressione. Lo scorso anno si sono verificati 873 incidenti che hanno provocato lesioni a conducenti e passeggeri e 27 sono quelli mortali. Gli agenti della Polstrada sul territorio canavesano hanno eseguito un quotidiano servizio di controllo sull’autostrada A5 Torino-Aosta, sulla A4 Torino-Milano, la ex statale 460 che collega il capoluogo a Ceresole Reale e la Pedemontana, l’arteria stradale che invece costituisce il raccordo tra l’Eporediese e l’Alto Canavese. Ancora numeri: sulla tangenziale Nord di Torino tra gli svincoli di Borgaro e Caselle sono decedute tre persone a causa di incidenti stradali mentre sulla Torino-Aosta si è verificato un solo incidente mortale che ha causato un decesso a Lessolo in direzione Aosta. Su fronte investigativo la polizia stradale ha arrestato 230 persone diverse della quali 17 in territorio canavesano e sono state eseguite 16 ordinanze di custodia cautelare.

Dov'è successo?

25/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 97 nuovi casi positivi. Nessun decesso. In leggero aumento i ricoveri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, domenica 25 luglio l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Sanità

Pronto soccorso di Cuorgnè, Avetta attacca Icardi: “Perché non incontra sindaci e sindacati?”

“Il Pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè continua ad essere chiuso per carenza di personale, con grandi […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Maltempo: finanziamenti in arrivo per Agliè, Quincinetto, San Benigno, San Colombano e Vestignè

Sono in arrivo altri fondi destinati ai comuni colpiti e danneggiati dalle alluvioni nel triennio 2019-2021: […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Covid, la CNA favorevole al Green Pass: “Ma ristoratori e baristi non possono trasformarsi in vigilantes”

“Ristoratori e baristi non possono trasformarsi in controllori. Siamo assolutamente d’accordo con l’introduzione del Green Pass […]

leggi tutto...

25/07/2021 

Cronaca

Castellamonte: denunciati 2 maggiorenni e 4 minori che aggredirono l’autista di un autobus

I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno denunciato alla Procura della Repubblica Ordinaria di Ivrea e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy