05/01/2016

Cronaca

La polizia stradale rende pubblico il bilancio annuale: ritirate oltre 4mila patenti

Canavese

/
CONDIVIDI

Le violazioni più frequenti compiute dagli automobilisti? Guidare parlando al telefono senza auricolare, il mancato rispetto dei limiti di velocità, dell’uso delle cinture di sicurezza e per guida in stato d’ebrezza. Il bilancio di fine anno reso noto dalla polizia stradale parla chiaro: gli automobilisti piemontesi e quelli canavesani non fanno eccezione, continuano ad essere indisciplinati. I numeri parlano chiaro: in tutto il Piemonte gli agenti della polizia stradale, nell’arco del 2015 appena trascorso, hanno effettuato la decurtazione di 135.829 punti sulle patenti, hanno ritirato 4.045 patenti di guida e sequestrato 4,207 carte di circolazione. E non è tutto: la “stradale” ha anche elevato 4.511 multe per il mancato uso delle cinture di sicurezza e ben 2.960 sanzione per l’uso del telefono cellulare durante la guida. L’eccesso di velocità è la violazione al codice della strada maggiormente commessa: 13mila 11 sono i verbali, Degli oltre 135 mila automobilisti controllati con etilometro, 2mila 205 sono stati multati e denunciati all’autorità giudiziaria.

Sul fronte, invece, degli incidenti che hanno avuto luogo sulla rete autostradale, non si è registrata, rispetto al 2014, una significativa regressione. Lo scorso anno si sono verificati 873 incidenti che hanno provocato lesioni a conducenti e passeggeri e 27 sono quelli mortali. Gli agenti della Polstrada sul territorio canavesano hanno eseguito un quotidiano servizio di controllo sull’autostrada A5 Torino-Aosta, sulla A4 Torino-Milano, la ex statale 460 che collega il capoluogo a Ceresole Reale e la Pedemontana, l’arteria stradale che invece costituisce il raccordo tra l’Eporediese e l’Alto Canavese. Ancora numeri: sulla tangenziale Nord di Torino tra gli svincoli di Borgaro e Caselle sono decedute tre persone a causa di incidenti stradali mentre sulla Torino-Aosta si è verificato un solo incidente mortale che ha causato un decesso a Lessolo in direzione Aosta. Su fronte investigativo la polizia stradale ha arrestato 230 persone diverse della quali 17 in territorio canavesano e sono state eseguite 16 ordinanze di custodia cautelare.

Dov'è successo?

03/12/2021 

Cronaca

Strage di Rivarolo: Renzo Tarabella, 83 anni, è accusato di omicidio volontario premeditato

Dopo oltre otto mesi la procura di Ivrea ha chiuso le indagini sull’efferata strage di Rivarolo […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Cuorgnè: la scuola canavesana è in lutto per la scomparsa del professor Giovanni Gennaro

Il mondo scolastico cuorgnatese e canavesano e in lutto per la scomparsa a 74 anni del […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Economia

Chivasso: Polo logistico, il Consiglio Comunale approva il piano delle opere di urbanizzazione

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale convocato dal presidente Gianni Pipino, undici consiglieri su 12 presenti hanno […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Sanità

Canavese: qualità dei servizi sanitari. Assegnati i “Bollini rosa” agli ospedali di Chivasso, Ciriè e Ivrea

Nella mattinata di giovedì 2 dicembre, a Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione della […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Cronaca

Tenta una rapina in un negozio a Rivarolo senza riuscirci. Poco dopo il bandito colpisce a Salassa

Appena venti minuti: è il tempo occorso a un malvivente e al suo complice di tentare […]

leggi tutto...

02/12/2021 

Cronaca

Chivasso: 30enne muore durante il prelievo degli ovociti. Per la clinica moldava è stato il Covid

Il suo sogno era quello di diventare mamma, ma è stato un sogno spezzato da un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy