03/05/2022

Cronaca

Ivrea: Parco dei 5 laghi, qualcosa si muove. Avetta (Pd): “Riparliamone con la Città Metropolitana”

CONDIVIDI

Ritorna alla ribalta della cronaca il progetto della realizzazione del “Parco dei 5 Laghi” di Ivrea. Dopo fiumi di parole pronunciate negli anni, senza però che sortisse un qualche effetto, pare che adesso qualcosa si stia muovendo. “Se ne parla da troppi anni ormai. È un progetto naturalistico molto interessante promosso dalla Città Metropolitana di Torino insieme ai comuni di Ivrea, Borgofranco, Chiaverano, Cascinette e Montalto e coinvolge i 5 laghi della collina eporediese, San Michele, Sirio, di Campagna, Pistono e Nero. L’istituzione del Parco dei 5 Laghi è il modo più intelligente per accedere ai finanziamenti nazionali ed europei che consentiranno di sviluppare iniziative turistiche, sportive e naturalistiche. Nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale di questi scenari straordinariamente belli”: lo afferma Alberto Avetta, consigliere regionale del Pd a margine del question time odierno in Consiglio regionale.

ALBERTO AVETTA, CONSIGLIERE REGIONALE PD: “SI PARLA TANTO DI VALORIZZAZIONE TURISTICA. È IL MOMENTO DI ATTUARE QUESTI PROPOSITI”

“Parliamo tanto di valorizzazione turistica e naturalistica del Piemonte: è il momento di dare attuazione a questi buoni propositi. Se ci sono state incomprensioni – mi riferisco in particolare alle posizioni espresse dalle associazioni agricole – bisogna riprendere il dialogo cercando ostinatamente un punto di equilibrio fra tutti gli interessi in gioco ha aggiunto l’esponente politico -. Da troppo tempo attendiamo una risposta definitiva. Per questo ho presentato un’interrogazione alla quale ha risposto il vicepresidente Fabio Carosso. Ho apprezzato la sua franchezza nel ribadire che l’istituzione del Parco dei 5 Laghi è un obiettivo condiviso che la Regione intende perseguire in tempi rapidi”.

NECESSARIO E UTILE RIPRENDERE IL DIALOGO CON LA CITTA’ METROPOLITANA E I COMUNI

Alberto Avetta è dell’idea che sia necessario riprendere il dialogo istituzionale con la Città Metropolitana che, nel frattempo, ha rinnovato la sua guida politica e si dichiara certo cge sia disponibile a favorire una soluzione soddisfacente per tutti. “Ora sono in programma alcune riunioni da cui confido si esca con l’intesa definitiva. E poi la Regione dovrà procedere celermente con le procedure istitutive recuperando il tempo trascorso inutilmente*. Mi auguro che ciò avvenga nelle prossime settimane – aggiunge Avetta -. Il ‘Parco dei 5 Laghi’ può rivelarsi davvero un’opportunità straordinaria per tutti. La Promozione del turismo naturalistico non è incompatibile con la valorizzazione dei prodotti agricoli. Anzi. In alcuni casi siamo stati capaci di generare sinergie molto interessanti che hanno favorito uno sviluppo locale intelligente e sostenibile. Ci sono buone pratiche in giro per il Piemonte – conclude -. Dobbiamo farle nostre a beneficio di tutti coloro che vivono e lavorano in questo straordinario angolo di Canavese”.

26/05/2022 

Cronaca

Ndrangheta, Ruffino: “Non sottovalutare la presenza su territorio, rafforzare controlli su Pnrr”

“L’allarme lanciato dal presidente Draghi e dal procuratore generale di Torino, Francesco Saluzzo, deve farci mantenere […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Cronaca

Strage di Rivarolo: per la psichiatra Renzo Tarabella non è in grado di intendere e di volere

Renzo Tarabella, il pensionato di 85 anni che il 10 aprile dello scorso anno uccise a […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Eventi

“Parchi da vivere”: sul sito della Regione una pagina web dove pubblicare le proprie fotografie

Ci si trova in un parco naturale del Piemonte? Si ha davanti a te un panorama […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Economia

Turismo congressuale in Piemonte dopo la pandemia: opportunità che richiede nuovi approcci

Un’agenzia regionale di attrazione a capitale misto pubblico-privato. La promozione anche utilizzando le reti di studenti, […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Cronaca

Tragedia a Nole Canavese: ex poliziotto spara alla madre e poi si uccide. La donna è gravissima

Tragedia in via Grazioli a Nole Canavese: prima ha sparato alla madre e ha rivolto l’arma […]

leggi tutto...

26/05/2022 

Cronaca

Burocrazia più snella per la pulizia degli alvei dei fiumi: Fava (FI): “Così fronteggiamo le alluvioni”

La Giunta regionale ha dato il via libera alla seconda stagione di interventi di pulizia degli […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy