13/06/2018

Cronaca

Ivrea: gettò il figlio appena partorito dal balcone. E’ guerra di perizie sull’infanticidio

CONDIVIDI

Valentina Ventura, 35 anni di Settimo Torinese, la donna che gettò il figlio neonato dal balcone di casa dopo il parto, dovrà essere sottoposta a una perizia psichiatrica di parte ordinata dal giudice di Ivrea Marianna Tiseo nel corso dell’udienza preliminare che ha avuto luogo questa mattina mercoledì 13 giugno in tribunale a Ivrea. Il magistrato deciderà sulla base delle valutazioni che esprimeranno gli esperti nominati dal tribunale. A giudizio di Enrico Zanalda, consulente del tribunale, Valentina Ventura, difesa dall’avvocato Patrizia Mussano nel momento in cui commise l’infanticidio “non era in grado di intendere e di volere”.

Su questa vicenda, dai contorni non ancora chiari, il giudice Marianna Tiseo intende andare fino in fondo. La procura di Ivrea non crede che la donna, quella fatidica mattina del 30 maggio 2017, non fosse in possesso di tutte le sue facoltà mentali: dalle indagini e dall’esame del computer e del telefono cellulare sarebbero emerse numerose ricerche sulla maternità. Il piccolo fu trovato ancora vivo, in via Turati a Settimo Torinese, da due operatori ecologici, mentre giaceva, sanguinante in strada. Inutile la corsa all’ospedale infantile “Regina Margherita” di Torino: i medici e il personale sanitario fecero appena in tempo a dare al piccolo il nome di Giovanni perchè dopo qualche ora di disperati tentativi per rianimarlo, il neonato spirò. Il bimbo era frutto di una relazione extraconiugale.

Fu il Comune di Settimo Torinese, per decisione del sindaco Fabrizio Puppo, a farsi carico delle spese relative al funerale. Valentina Ventura si trova nella sezione femminile del carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino dal giorno stesso in cui avrebbe commesso l’omicidio. Il pubblico ministero Lea Lamonaca ha chiesto una perizia collegiale, ma il giudice ha deciso diversamente. L’udienza è stata aggiornata al prossimo martedì 3 luglio.

Dov'è successo?

17/05/2022 

Sport

Rivarolo Canavese, chiusure e deviazioni: ecco le modifiche alla viabilità per il “Giro d’Italia”

Il momento “magico” per Rivarolo Canavese è previsto per domenica 22 maggio, giorno nel quale la […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Piemonte: piano triennale per contrastare la povertà. 95 milioni per garantire il reddito di cittadinanza

È di quasi 95 milioni di euro l’ammontare complessivo del Piano triennale 2021-23 contro la povertà […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Chivasso: via Montanaro, un progetto con parcheggi ed un nuovo tratto di marciapiede

Al Comune di Chivasso è stato deliberato il progetto definitivo/esecutivo per la realizzazione di un nuovo […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Oglianico: sabato 21 maggio al via l’operazione “We Clean” per la raccolta dei rifiuti ingombranti

Una giornata ecologica interamente dedicata alla raccolta dei rifiuti ingombranti dei cittadini di Oglianico. L’iniziativa è […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Cronaca

Auto troppo veloci sulla “Direttissima” della Mandria. Sopralluogo della Città Metropolitana

Sopralluogo degli amministratori della Città metropolitana di Torino nella mattinata di oggi, martedì 17 maggio, sulla […]

leggi tutto...

17/05/2022 

Eventi

Canavese: da Canterbury a Roma. Parte il Festival il primo Festival Culturale della Via Francigena

Da Canterbury a Roma, la Via Francigena Canavesana ripercorre le tappe del viaggio, compiuto nel 990, […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy