Ivrea-Chivasso: rubavano anche i salvadanai. In manette otto ladri georgiani

Chivasso

/

17/03/2016

CONDIVIDI

Le bande erano specializzate nei furti seriali. Le indagini sono state coordinate dalla procura di Ivrea. Recuperato un bottino di un milione di euro

Erano specializzati nell’esecuzione di furti seriali in abitazioni e negli uffici di agenzie assicurative. Otto uomini di origine georgiana sono finiti in manette dopo un’articolata attività di indagine condotta dalla Compagni di Chivasso. Già nel mese di ottobre 2015 gli uomini dell’Arma avevano iniziato a eseguire la comparazione incrociata di una lunga serie di furti compiuti nelle province di Torino, Aosta, Cuneo, Alessandria, Asti e Pavia.

Le indagini, coordinate dalla procura di Ivrea, hanno permesso di accertare che ad operare erano due distinti gruppi criminali. Specialisti nel furto seriale che non commettevano effrazioni, ma usavano la cosiddetta “chiave bulgara” costituita da un fornitissimo set di grimaldelli e ferri in grado di aprire ogni tipo di serratura. I furti accertati sarebbero undici, ma gl’investigatori sono convinti che i “colpi” messi a segno siano almeno una cinquantina. Ingente il bottino accumulato dalle due bande nel corso della loro attività criminale: argento, oro, gioielli, denaro in contanti, personal computer, macchine fotografiche. I ladri non hanno neanche risparmiato i salvadanai dove i bambini mettevano i loro piccoli risparmi.

I carabinieri hanno eseguito una decina di perquisizioni ed hanno effettuato i fermi giudiziari prima che i componenti delle bande potessero abbandonare in tutta fretta l’Italia. Al momento i militari hanno recuperato refurtiva per un valore complessivo di 500 mila euro, 295 mila euro in contanti e oltre un centinaio di monete d’oro. Le indagini continuano.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

27/09/2020

Coronavirus in Piemonte: 132 nuovi contagi (98 asintomatici), un decesso e 83 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle ore 16,30 di oggi, domenica 27 settembre, […]

leggi tutto...

27/09/2020

Ivrea: adescava giovani ragazze sui social per farle prostituire. 35enne condannato a 15 anni

È stato condannato in primo grado dal giudice del tribunale di Ivrea a una pena di […]

leggi tutto...

27/09/2020

Val di Chy: coltivava marijuana in garage. In manette un 43enne. Sequestrata la piantagione

Val di Chy: coltivava marijuana in garage. In manette un 43enne. Sequestrata la piantagione. Prosegue incessante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy