14/01/2021

Economia

Il sindacalista Fabrizio Bellino (Fiom-Cgil): “Il Canavese deve continuare a essere competitivo”

CONDIVIDI

Il Canavese deve tornare ad essere più competitivo. È un imperativo in questo momento in cui la pandemia di Coronavirus sta mettendo in ginocchio l’intero sistemo economico nazionale. Figuriamoci quello canavesano, nel quale sono presenti eccellenze produttive note in tutto il mondo ma che sono penalizzate da una rete stradale insufficiente e inadeguata. Fabrizio Bellino, esponente sindacale della Fiom-Cgil canavesana ha ben presente la situazione nella quale le aziende canavesane e in particolare quelle allocate nel Polo dello stampaggio sono costrette a muoversi.

È inaccettabile che nel Terzo Millennio i mezzi pesanti che trasportano le materie prime alle aziende debbano attraversare i centri storici di piccoli paesi – commenta – con il rischio di rimanere incastrati, come è già accaduto, tra le case. È chiaro che la lentezza accumulata dal trasporto su gomma incide pesantemente sul prezzo finale del prodotto riducendo di fatto la competitività con i Paesi orientali. Ben venga quindi la costituzione di questo Comitato di imprenditori e amministratori che si pone l’obiettivo di rimettere mano a un progetto che si trascina da troppo decenni”.

È ovvio che per sua natura il sindacato non può fare parte di associazioni datoriali, ma Fabrizio Bellino assicura la piena collaborazione nell’organizzazione di iniziative di sensibilizzazione di confronto. Già, perché qui non si tratta di fare un favore alla controparte, ma lo scopo è quello di difendere i livelli occupazionali sul territorio. Sullo stampaggio a caldo, sulla meccanica di precisione e sul relativo indotto vivono migliaia di dipendenti e di famiglie. La realizzazione della “variante” alla ex statale 460 consentirebbe a chi investe sul territorio alto canavesano di poter creare nuova occupazione. Questo non è il momento della contrapposizione ad ogni costo: il rilancio economico coincide con il lavoro e, di questi tempi, è necessario che tutti si impegnino, ognuno per la propria parte.

“Nel territorio di Busano e Favria sono presenti aziende che hanno lavorato sodo, che si sono ingrandite e hanno puntato ingenti investimenti sull’innovazione tecnologica – spiega Fabrizio Bellino -. E non mi riferisco soltanto all’automotive ma alle produzioni a 360 gradi che hanno consentito al territorio canavesano di essere fortemente competitivo con i mercati esteri. Ed è giunto il momento che le istituzioni facciano al più presto la loro parte per evitare che il sistema produttivo canavesano possa giungere al collasso”.

08/03/2021 

Cronaca

Bosconero: auto esce di strada e si schianta contro il guard rail. Grave un uomo di 36 anni di Rivarolo

Un altro, grave ennesimo incidente stradale, sulla ex strada statale 460: per cause ancora in via […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Sanità

Coronavirus: oggi 1.210 nuovi contagi. 16 i decessi. Il Piemonte va verso la “zona rossa”

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, lunedì 8 marzo, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Sanità

Asl T04: il dottor Carlo Bono, 56 anni, è stato nominato Direttore del Distretto Sanitario di Ivrea

La Direzione Generale ha assegnato l’incarico di Direttore della Struttura Complessa Distretto Ivrea a Carlo Bono. […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Economia

Dalla Regione maggiori fondi per i sistemi informativi. Lavoro, domanda e offerta devono viaggiare online

Maggiori fondi in favore dei sistemi informativi, per creare l’incrocio ideale tra domanda e offerta di […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Sanità

Coronavirus, sale il numero dei contagi. Forse lunedì 15 marzo il Piemonte diverrà zona rossa

Il lento e inesorabile cammino del Piemonte verso la zona rossa è iniziato: con ogni probabilità, […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Cronaca

Didattica a distanza, gli infermieri del Nursind protestano: “Così si mette a rischio il Piano vaccinale”

“Lunedì 8 marzo è una giornata importante per le donne, ma le stesse donne impegnate da […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy