14/01/2021

Economia

Il presidente dell’Api Alberto sulla “variante” alla ex 460: “Occorre fare ricorso al Recovery Plan”

CONDIVIDI

Corrado Alberto, presidente dell’Api di Torino, l’Associazione che rappresenta e tutela le piccole e medie imprese, imprenditore attivo nel settore della torrefazione interviene sull’annosa polemica che riguarda la mancata realizzazione della “variante” all’ex strada statale 460. L’imprenditore, che conosce molto bene il Canavese e i cronici problemi legati alla mancata viabilità alternativa è pragmatico. La situazione è drammatica, quasi esplosiva a causa della crisi economica aggravata dal dilagare della pandemia di Coronavirus. La Città Metropolitana e la Regione non hanno a disposizione fondi che consentano di poter realizzare l’opera in tempi utili.

“La soluzione, a mio giudizio, è quella che si faccia ricorso ai fondi del Recovery Plan – spiega Corrado Alberto -. Al momento, purtroppo non vedo altra soluzione. È necessario però, che la politica e le istituzioni regionali e nazionali si rendano contro dell’importanza che la realizzazione di una bretella alternativa all’ex strada statale 460 riveste per le tante aziende che operano in Canavese e, in particolar modo, nel Polo dello Stampaggio”.

I ritardi finora accumulati, continua il presidente dell’Api sono incomprensibili. Così come è incomprensibile e da condannare il fatto che un territorio strategico e fortemente industrializzato come il Canavese sia stato trascurato per troppo tempo.

“Ritengo sia necessario dare vita a una sinergia quanto mai efficace- conclude Alberto – tra imprenditori e esponenti politici del territorio per esercitare una pressione adeguata sulle istituzioni deputate alla realizzazione delle infrastrutture”.

23/06/2021 

Cronaca

Rivarolo: si toglie la vita a 27 anni. Il saluto commosso al giovane agricoltore di Argentera

Si è tolto la vita, impiccandosi, Fabio Vota, 27 anni, un giovane agricoltore residente con la […]

leggi tutto...

23/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 51 nuovi contagi e nessun decesso di positivi. I pazienti guariti sono 179

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, mercoledì 23 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

23/06/2021 

Cronaca

Nucleare: in Piemonte nessun sito idoneo. La Regione invia alla Sogin le osservazioni dei tecnici

I siti individuati in Piemonte come possibile sede del deposito nazionale di scorie nucleari non sono idonei. […]

leggi tutto...

23/06/2021 

Sanità

Variante Delta: l’Asl non ha riscontrato nessun caso in Canavese. Ancora diffusa quella “Inglese”

La temuta variante Delta del Coronavirus non è stata riscontrata in Canavese. La più diffusa è […]

leggi tutto...

23/06/2021 

Cultura

Castellamonte: nel Borgo antico di Muriaglio i corsi estivi dell’associazione “Melos Musica”

La cornice è quella dello splendido Borgo di Muriaglio, in provincia di Torino. L’evento è un […]

leggi tutto...

23/06/2021 

Cronaca

L’Anas chiude per lavori di manutenzione le rampe di accesso al raccordo Torino-Caselle

Due giorni da “bollino rosso”, da oggi, mercoledì 23 giugno a venerdì 25 giugno, sul raccordo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy