25/01/2021

Politica

Il governo taglia fuori le regioni dalla gestione dei miliardi del React-Eu. Insorge la Lega canavesana

CONDIVIDI

Il Piemonte non ci sta e reagisce alla notizia che l’Italia intende gestire i 13,5 miliardi stanziati dall’Ue per il 2021 e il 2022 per lo strumento React-Eu a livello centrale, escludendo di fatto i programmi operativi regionali.

“È inaccettabile che le Regioni siano tagliate fuori dalla governance dei fondi Ue – commenta l’europarlamentare piemontese Alessandro Panza – apprendo con sgomento le indiscrezioni che insinuano un accentramento da parte del Governo dell’utilizzo delle risorse di React Eu, escludendo le Regioni non solo nella gestione, ma persino nella programmazione”.
Sulla stessa lunghezza d’onda è anche il deputato eporediese Alessandro Giglio Vigna: “Paradossale e pericoloso che lo stato centrale decida un accentramento così importante. Un rigurgito centralista del passato, questo governo odia i Territori e tutto quello che è autonomia, vogliono destituire di competenza e importanza le nostre Regioni”.

“Nella tragedia del Coronavirus – conclude il consigliere regionale canavesano Andrea Cane – le Regioni hanno dimostrato sul campo il valore dell’autonomia fatto di conoscenza del territorio, rapidità ed efficacia della risposta e coerenza dell’approccio, anche nel momento più difficile che abbiamo dovuto affrontare. In prima linea nella guerra al virus per poi essere esautorati nel percorso della rinascita: il Piemonte non ci sta, e l’Italia stessa non merita questo trattamento. Escludere le Regioni dal React-Eu a favore di un nuovo centralismo ritengo che sia particolarmente pericoloso proprio in questo particolare momento storico: a riguardo di ciò mi sto adoperando per far sentire la voce di protesta dei territori con tutti i consiglieri regionali della Lega eletti nella nostra nazione”.

08/03/2021 

Cronaca

Bosconero: auto esce di strada e si schianta contro il guard rail. Grave un uomo di 36 anni di Rivarolo

Un altro, grave ennesimo incidente stradale, sulla ex strada statale 460: per cause ancora in via […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Sanità

Coronavirus: oggi 1.210 nuovi contagi. 16 i decessi. Il Piemonte va verso la “zona rossa”

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, lunedì 8 marzo, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Sanità

Asl T04: il dottor Carlo Bono, 56 anni, è stato nominato Direttore del Distretto Sanitario di Ivrea

La Direzione Generale ha assegnato l’incarico di Direttore della Struttura Complessa Distretto Ivrea a Carlo Bono. […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Economia

Dalla Regione maggiori fondi per i sistemi informativi. Lavoro, domanda e offerta devono viaggiare online

Maggiori fondi in favore dei sistemi informativi, per creare l’incrocio ideale tra domanda e offerta di […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Sanità

Coronavirus, sale il numero dei contagi. Forse lunedì 15 marzo il Piemonte diverrà zona rossa

Il lento e inesorabile cammino del Piemonte verso la zona rossa è iniziato: con ogni probabilità, […]

leggi tutto...

08/03/2021 

Cronaca

Didattica a distanza, gli infermieri del Nursind protestano: “Così si mette a rischio il Piano vaccinale”

“Lunedì 8 marzo è una giornata importante per le donne, ma le stesse donne impegnate da […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy