10/03/2022

Cronaca

Ferrovia Chivasso-Asti: la Regione spinge per riattivare la linea. “Nodo importante per la mobilità”

CONDIVIDI

La Seconda commissione regionale ha esaminato oggi la situazione della linea Chivasso-Asti, sospesa dal 2011, ascoltando i rappresentanti delle Amministrazioni locali e del comitato per la riapertura. È importante la serie di audizioni che stiamo effettuando in Commissione sullo stato delle linee ferroviarie sospese, perché dopo dieci anni dalla loro chiusura è necessario esaminare se e dove le condizioni siano cambiate e si possa pensare di ripristinare il servizio di trasporto pubblico su ferro – spiega il presidente della Commissione, il leghista Mauro Fava -. Per quanto riguarda la Chivasso-Asti, la necessità imposta dalle direttive europee che spingono verso forme di mobilità sostenibili ed ecologiche, unita allo sfruttamento turistico della tratta, come ad esempio con i viaggi dei treni storici, ci proiettano verso un’auspicabile riattivazione della linea. Si ribadisce quindi l’importanza che venga sempre effettuata una corretta manutenzione del sedime ferroviario lungo tutto il percorso”.

“La riattivazione della linea Chivasso-Asti risulta essere un nodo di fondamentale importanza per la mobilità del territorio chivassese, tra Chivasso e Brozolo, e di quello astigiano, tra Robella e Asti – spiega il consigliere segretario della Lega Salvini Piemonte Gianluca Gavazza -. Si tratta di una battaglia culturale con una visione per il futuro, atta a far vivere le nostre terre alle prossime generazioni”.

“Oggi in commissione ho avuto il piacere di ascoltare il presidente di Uncem Piemonte, il presidente della provincia di Asti e i sindaci di Chivasso, Cavagnolo, Brusasco, Brozolo, Lauriano e San Sebastiano da Po – continua il consigliere Gavazza -. Dalla discussione si evince la necessità della rimodulazione del trasporto su ferro, integrandolo con quello ciclabile e su gomma. Non a caso la ferrovia è utile per garantire la mobilità dei cittadini dalle aree rurali interne verso i grandi centri, soprattutto in un’ottica sanitaria e di istruzione”.

12/08/2022 

Cronaca

Borgaro: due auto si scontrano nei pressi del supermercato. Due i feriti in ospedale a Rivoli

Due auto danneggiate e due feriti in ospedale: è il bilancio di un incidente stradale che […]

leggi tutto...

12/08/2022 

Cronaca

L’Uncem: “cinghiali, in Canavese serve un serio piano di abbattimento”. Gli agricoltori sono esasperati

“Serve un piano di abbattimenti dei cinghiali serio, chiaro a tutti, senza troppi passaggi burocratici, senza […]

leggi tutto...

12/08/2022 

Cronaca

Piemonte e Canavese: aperte le candidature per il bando del Servizio civile digitale. Ecco tutte le info

Scade il PROSSIMO 30 settembre la possibilità di partecipare al nuovo bando del Servizio civile digitale. […]

leggi tutto...

12/08/2022 

Cronaca

Quagliuzzo: il 13 agosto l’ultimo, straziante addio a Carmen Scivetti, la 15enne coinvolta in un incidente

È morta martedì 9 agosto a 15 anni, in una stanza dell’ospedale Cto dove era stata […]

leggi tutto...

12/08/2022 

Cronaca

Monteu da Po: i lupi sbranano una mucca in un allevamento. L’allarme della Cia Agricoltori

“Ormai i lupi non si fermano più nemmeno davanti alle stalle e aggrediscono le prede senza […]

leggi tutto...

11/08/2022 

Cronaca

Castellamonte: batteri nell’acqua del rubinetto. Obbligatoria la bollitura prima di consumarla

A fornire l’ufficialità della notizia è stata una comunicazione giunta in Comune dall’Asl T04: l’acqua della […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy