02/01/2016

Cronaca

Favria: vandali minorenni devastano il parco Valentino e i genitori si sono autodunciati

Favria

/
CONDIVIDI

Alla fine si sono autodenunciati i genitori dei sei minorenni che la notte di Capodanno hanno devastato il parco laghetto “Valentino” di Favria. Si è risolto, grazie al buonsenso e al senso di responsabilità dei genitori dei giovani teppisti, il mistero dell’atto vandalico che ha fatto scempio di uno degli angoli più belli del paese. I genitori si sono offerti di risarcire i danni causati dai figli che, invece di festeggiare l’inizio dell’Anno Nuovo in modo tradizionale, hanno preferito infierire, non si sa ancora per quale ragione, su cartelloni, recinzione e panchine. Adesso spetterà all’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Serafino Ferrino e al comando dei vigili urbani quale provvedimento adottare nei confronti del gruppo di vandali. Con ogni probabilità si deciderà di far eseguire loro lavori che siano socialmente utili.

Poche ore dopo la scoperta dell’atto vandalico, sul sito facebook del comune di Favria, l’Amministrazione aveva duramente stigmatizzato l’accaduto: “Una fine dell’anno all’insegna del vandalismo e della devastazione avvenuti questa notte al parco laghetto Valentino di Favria – hanno scritto gli amministratori -. Ignoti hanno distrutto gran parte del percorso salute posto all’interno del parco. I vandali hanno inoltre reciso la recinzione del laghetto ed una volta entrati all’interno hanno gettato nel laghetto stesso parte delle attrezzature in dotazione dell’associazione Pesca Sport Favria,che cura la gestione del laghetto. L’amministrazione esprime disappunto e vergogna nei confronti dei teppisti che hanno deturpato i beni della Comunità. Si invitano tutti coloro i quali siano in possesso di utili informazioni, a rivolgersi alle autorità competenti”. Questa mattina i genitori dei sei minorenni si sono presentati in municipio per parlare con il primo cittadino.

Dov'è successo?

19/10/2021 

Cultura

Salone del Libro di Torino, a Chivasso assegnato il premio nazionale “Nati per leggere”

Il progetto della biblioteca civica Movimente di Chivasso, denominato “Una rete di biblioteche in un mare […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 245 i nuovi contagi. Quattro i decessi. Effettuati oltre 60mila tamponi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, martedì 19 ottobre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Pont Canavese, chiude la casa di riposo. A fine anno 15 dipendenti rimarranno senza lavoro

Dal prossimo 1° gennaio 2022 la casa di riposo di Pont Canavese chiuderà definitivamente i battenti […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Asl T04: la qualità della Radioterapia e della Fisica Sanitaria è riconosciuta a livello nazionale

La Fisica Sanitaria e la Radioterapia dell’Asl T04, dirette rispettivamente dal dottor Massimo Pasquino e dalla […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio in lutto per la morte a 65 anni dell’ex assessore Giuliano Musto

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio: due comunità in lutto per l’improvvisa scomparsa di Giuliano Musto, 65 anni, […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Previsioni meteo: peggiora il clima. In arrivo piogge e acquazzoni anche in Piemonte e in Canavese

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it Il culmine del periodo anticiclonico si verificherà tra […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy