28/01/2016

Cronaca

Fallimento Asa: il diniego di Chiamparino alla richiesta di aiuto: “Non possiamo fare nulla”

Castellamonte

/
CONDIVIDI

“Nella vicenda Asa non possiamo intervenire perché non ha titolo per farlo”. E’ lapidaria la risposta del presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino al quale il segretario regionale del Partito Democratico e capogruppo dello stesso partito in Consiglio Regionale si era rivolto affinché la Regione intervenisse a sostegno dei comuni che facevano parte del Consorzio nel caso di sentenza sfavorevole dell’arbitrato.

Ergo: i comuni se la dovranno cavare come meglio possono. Sull’intricata vicenda dell’arbitrato, insomma, la Regione non ci mette becco. E così sul tavolo rimangono i 28 milioni di euro che il commissario straordinario Stefano Ambrosini chiederà ai comuni  azionisti del Consorzio per la raccolta e gestione dei rifiuti e alla Comunità Montana. La ricapitalizzazione è necessaria per fare fronte ad una voragine di bilancio che si attesta sugli 80 milioni di euro. Come si sia potuti arrivare a questo è quasi impossibile da spiegare: di certo i tanti comuni che, per anni, non hanno pagato il servizio, hanno contribuito al dissesto finanziario.

Il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto e Alberto Rostagno che si auguravano un intervento delle istituzioni superiori, dovranno, insieme colleghi degli altri cinquanta comuni, individuare di concerto con lo studio legale torinese al quale si sono rivolti, una strategia comune che eviti alle amministrazioni di affrontare spese quasi inimmaginabili.

Chiamparino e il vice-presidente Reschigna assicurano il loro impegno per evitare disagi per i cittadini e le imprese delle comunità interessate. Per il resto, ciccia. Anzi, sostengono, abbiamo a suo tempo provveduto al prolungare i tempi di liquidazione delle comunità montane per ridurre l’impatto della pesante situazione debitoria. Quel che preoccupa maggiormente gli amministratori è la ripartizione delle spese che il tribunale di Ivrea deciderà. Questa sera, nel corso del vertice tra sindaci a e legali che si terrà a Castellamonte, si saprà qualcosa di più. Certo è che la Regione Piemonte si è “sfilata” definitivamente.

16/04/2021 

Economia

Dalla Regione contributi ai Comuni per le strutture che ospitano lavoratori stagionali nelle aziende agricole

Per l’anno 2021 Comuni, Unioni di Comuni e Consorzi di Comuni del Piemonte potranno contare su […]

leggi tutto...

16/04/2021 

Cronaca

Chivasso-Ivrea: il pellet che vendevano via web era contraffatto. La Finanza denuncia 4 persone

Veniva venduto come “pellet” di marca, ma in realtà era un falso spacciato per come genuino […]

leggi tutto...

16/04/2021 

Cronaca

Rivarolo: domani, sabato 17 aprile, l’ultimo saluto ai coniugi Dighera. Domenica 18 è lutto cittadino

La Comunità di Rivarolo Canavese saluterà per l’ultima volta Osvaldo Dighera e la moglie Liliana Heidempergher […]

leggi tutto...

15/04/2021 

Sanità

L’ozonoterapia per i pazienti affetti da Covid. L’assessore Icardi: “Effetti benefici evidenti”

“Recenti articoli suggeriscono la possibilità che l’ozonoterapia sistemica sia un efficace supporto in fase precoce della […]

leggi tutto...

15/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 1.264 nuovi contagi e 26 i decessi. I pazienti guariti sono 2.155 rispetto a ieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 17,00 di oggi, giovedì 15 aprile, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

15/04/2021 

Sanità

Covid: stabile il numero dei ricoverati negli ospedali dell’Asl. Cala la pressione sui pronto soccorso

La pandemia di Coronavirus corre ancora ma negli ospedali canavesani che fanno capo all’Asl T04 la […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy