E’ del 47enne di Volpiano scomparso a novembre, il cadavere ritrovato nello Stura a Traves

31/12/2019

CONDIVIDI

Appare ormai certo che l'uomo si sia tolto la vita gettandosi nelle gelide acque del torrente

Il cadavere decomposto ritrovato nel pomeriggio di ieri, lunedì 30 dicembre, è proprio quello del tecnico 47enne di Volpiano scomparso da casa lo scorso 22 novembre. A riconoscere la vittima sono stati i famigliari. Si conclude tragicamente una vicenda che aveva tenuto con il fiato sorpreso i famigliari dell’uomo che speravano di poterlo trovare ancora in vita. Il rinvenimento del corpo ha avuto luogo a Traves nelle Valli di Lanzo.

A dare l’allarme è stata una donna, residente in paese, che stava portando a passeggio il proprio cane. Il giorno della scomparsa il torrente Stura era in piena a causa del maltempo che infuriava nella zona. Le ricerche erano scattate quando la famiglia aveva avvertito i carabinieri della comparsa. L’uomo, la mattina del 22 novembre era uscito di casa e non via aveva fatto più ritorno.

I carabinieri avevano ritrovato l’auto parcheggiata nei pressi del ponte che scavalca il torrente S tura a Viù. Sembra quasi certo che il tecnico si sia tolto la vita lanciandosi nelle gelide e impetuose acque del torrente. (Immagine di repertorio).

Leggi anche

30/09/2020

Volpiano: il 4 ottobre nella chiesa dei santi Pietro e Paolo il concerto della rassegna “Organalia”

Domenica 4 ottobre, alle 21, nella Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo (Piazza Vittorio Emanuele […]

leggi tutto...

30/09/2020

Ivrea: automobilisti più indisciplinati. In 6 mesi (lockdown compreso) multe per 1 milione di euro

Un milione di euro. Tanti ne incasserà il comune di Ivrea grazie alle multe elevate dagli […]

leggi tutto...

30/09/2020

Coronavirus in Piemonte: impennata di contagi in tutta la regione (+170), un decesso e 47 pazienti guariti

L’Unità di Crisi ha comunicato che alle 17,0 di oggi, mercoledì 30 settembre, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy