21/04/2021

Economia

Da Volpiano venti progetti per il Recovery Fund, il programma di rilancio post-Covid per 11 milioni

CONDIVIDI

Il Comune di Volpiano ha presentato alla Regione Piemonte 20 progetti per il Piano nazionale di ripresa e resilienza, lo strumento che il governo italiano deve presentare alla Commissione europea per usufruire dei fondi del programma Next Generation EU, istituito per superare la crisi generata dalla pandemia Covid-19.

Tra i progetti presentati dal Comune di Volpiano un primo gruppo riguarda interventi su edifici comunali e scolastici, tra i quali la realizzazione dell’auditorium alla scuola media “Dante Alighieri” (1,3 milioni di euro), una nuova area museale nel palazzo dell’attuale biblioteca per esporre i recenti ritrovamenti di epoca romana (2 milioni di euro), il recupero di edifici pubblici per realizzazione di locali per il mondo associativo e del volontariato (2,5 milioni di euro); una parte riguarda l’innovazione e comprende, tra gli altri, il trasferimento e la digitalizzazione degli archivi comunali, e l’implementazione della connettività e dell’impianto di videosorveglianza; per la transizione ecologica sono previsti la valorizzazione della Vauda attraverso bike-sharing e percorsi pedonali, nuovi impianti sportivi nell’area di San Grato (1,6 milioni di euro), l’ampliamento del campo da rugby e la copertura dell’area sportiva della scuola primaria “Ghirotti”, e iniziative per la promozione della salute anche attraverso la prevenzione delle dipendenze e attività di coesione sociale; infine, altri progetti sono riferiti alla viabilità, alla riqualificazione urbana e alla realizzazione del centro commerciale naturale nelle zone di addensamento commerciale. L’ammontare complessivo dei progetti proposti è di undici milioni di euro.

Commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne: “Come richiesto, abbiamo prodotto le integrazioni al documento con i progetti del territorio che la Regione Piemonte intende presentare al governo; purtroppo, la scelta iniziale di utilizzare un webinar per raccogliere le proposte ha escluso molti Comuni da questo processo, poiché non adeguatamente informati, e per questo motivo sono stati riaperti i termini. Il nostro comune aveva già presentato alcuni progetti nella prima fase e ora sono stati ripresentati entro la nuova scadenza. A questo punto è probabile che dagli enti locali pervengano migliaia di proposte e perciò sarà necessario fare una scrematura su base provinciale; la speranza della nostra amministrazione è che se anche uno solo dei temi proposti venisse approvato sarebbe importante per la valorizzazione del territorio nel periodo post-Covid”.

L’Unione Net, della quale Emanuele De Zuanne è presidente, ha presentato due progetti che ricadono sui comuni dell’Unione e su alcune aree vicine e riguardano la digitalizzazione del sistema idrografico per le attività di protezione civile e il completamento dei percorsi ciclabili che erano stati inizialmente esclusi dal progetto di mobilità sostenibile attualmente in fase di realizzazione, per complessivi 12 milioni di euro.

19/01/2022 

Sanità

Covid: il 16,6% dei tamponi è positivo. Oggi i contagi sono 15.733. I guariti sono 14.163 rispetto a ieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE All 16,00 di oggi, mercoledì 19 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/01/2022 

Cronaca

Rivarossa, operatore Teknoservice aggredito da un cittadino: Leone: “Violenza. Inaccettabile”

Era iniziato come un semplice diverbio ma si è subito trasformato in un’aggressione. Ad ufficializzare la […]

leggi tutto...

19/01/2022 

Cronaca

Strambino: uccide la compagna ammalata e poi si spara un colpo in testa. “Così non soffrirà più”

Sono stati vergati in due biglietti le motivazioni che sarebbero alla causa dell’omicidio-suicidio che ha avuto […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Caselle: Il Comune investe 650 mila euro per riasfaltare le strade e rifare i marciapiedi

L’Amministrazione Comunale di Caselle ha impegnato 650.000 euro per la riasfaltatura di strade e il rifacimento […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: il virus rallenta la sua corsa. Oggi oltre 9 mila casi e 74mila tamponi. 23 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid, in aumento i ricoveri. Per i non vaccinati il rischio del contagio aumenta di 10 volte

Covid Piemonte: per i non vaccinati rischio 10 volte più alto di terapia intensiva e 5 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy