28/01/2022

Cultura

Da Favria a Los Angeles: l’incredibile carriera del talentuoso musicista Riccardo Gresino

CONDIVIDI

Ne ha fatta (e meritatamente) di strada il favriese Riccardo Gresino: la passione che ha nutrito fin da piccolo gli ha consentito di diventare il music director e tastierista nel tour americano “The life and the music of George Michael”. Riccardo Gresino ha studiato, ha lavorato molto (nonostante la giovane età) ed è riuscito come poco spesso accade, purtroppo, a trasformare in realtà il suo sogno. Nato a Favria, paese al quale è sempre più che legato, è negli Stati Uniti (in primis a Boston) che ha trovato l’opportunità di poter mettere in piena luce il suo talento e le sue indubbie capacità personali.

Dal 15 gennaio il giovane musicista (che vive a Los Angeles) ha iniziato con il Gruppo con il quale lavora, un Tour che si esibisce, e con notevole successo, nelle principali città americane e canadesi. Diplomato al Conservatorio di Alessandria è la sua partecipazione all’Umbria Jazz, dove vince una borsa di studio per gli Stati Uniti, a costituire il suo trampolino di lancio. Gli inizi non sono facili: Riccardo Gresino deve trovarsi un lavoro per sopravvivere e nel frattempo continuare a studiare musica. È in quel periodo che Gresino comprende che quello che nella vita vuol fare è Music Director.

Da Boston a Los Angeles: un trasferimento che si rivela fortunato perché nella “Città degli Angeli” Gresino partecipa, quai per caso, a un’audizione relativa al Tour che lo vede protagonista. Il giovane ha inizialmente iniziato come tastierista ma in seguito, la band ha apprezzato le sue capacità e gli ha proposto di rivestire anche il ruolo di Music Director. Allestire uno show musicale di quella importanza e dimensioni comporta un grandissimo lavoro: lavoro che Riccardo Gresino affronta con impegno ed entusiasmo.

“Il jazz è impensabile senza un ambiente circostante, senza la società nella quale vivono i musicisti, senza il tempo in cui si trasformano gli stili, senza i ghetti in cui sono cresciuti così tanti musicisti – aveva recentemente detto Riccardo Gresino. Questo discorso è valido tuttora, l’evoluzione continua ed è per questo che nel titolo della tesi ho voluto partire da una citazione di Miles Davis, nel quale afferma che jazz è una parola inventata, il termine corretto da usare è social music, ed invertire le parole in music social aggiungendo un hashtag in modo da far suonare tutto molto attuale”.

La lontananza della famiglia si fa sentire, è innegabile e Riccardo si augura di poter tornare presto in Canavese e motivare tutti quei ragazzi che nutrono dubbi sul loro avvenire. “Non bisogna mai arrendersi: la fortuna bisogna crearsela lavorando sodo” ha recentemente dichiarato.

03/12/2022 

Cronaca

Chivasso: allo studio del Comune un piano anti-neve per scongiurare possibili emergenze

In vista della stagione invernale, al Comune di Chivasso si è tenuta una riunione di programmazione […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Economia

Rivarolo: il negozio “Adelina Intim Chic” chiude dopo 50 anni. Addio agli anni “ruggenti”

Lo scorso venerdì l’esercizio commerciale “Adelina Intim Chic” di Rivarolo ha definitivamente abbassato le serrande, ponendo […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Eventi

Settimo Vittone: scialli e scaldagambe con “La Gomitolosa” agli anziani della casa di riposo

Un pomeriggio all’insegna delle tradizioni, tanto care ai nostalgici e ai curiosi di riscoprire un passato […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

La variante Lombardore-Front si farà: a fine gennaio 2023 nuovo confronto con i sindaci canavesani

La variante Lombardore-Front si farà. I fondi per la realizzazione del primo Lotto ci sono, come […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

A Chivasso potenziata la connessione: anche Palazzo Einaudi collegato alla rete wifi pubblica

Nuova installazione di reti wi-fi pubbliche e gratuite nella Città di Chivasso. Tre nuovi hotspot nel […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

A Castellamonte, Cuorgnè e Lanzo in funzione i “Bike Box” per agevolare la mobilità sostenibile

A Castellamonte, Cuorgnè e Lanzo stanno per entrare in funzione tre nuovi Bike Box realizzati nell’ambito […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy