Cuorgnè, i carabinieri sequestrano a un 69enne quindici chilogrammi di petardi illegali

Cuorgnè

/

31/12/2015

CONDIVIDI

In un immmobile un sessantanovenne custodiva un'ingente quantità di "botti" che sono stati sequestrati

In un immobile di sua proprietà a Valperga, custodiva una quindicina di chilogrammi di “botti” illegali, forse destinati al mercato clandestino. Un sessantanovenne residente a Cuorgnè è stato denunciato dai carabinieri alla procura di Ivrea. I militari hanno rinvenuto in un appartamento quattro veri e propri fuochi d’artificio del peso ognuno di un chilogrammo e mezzo e petardi di fabbricazione artigianale, privi della necessaria etichetta identificativa.

Tutto il materiale esplosivo è stato sequestrato. L’uomo è ben conosciuto dalle forze dell’ordine: nel dicembre del 2010 aveva già subito il sequestro di un quantitativo ingente di petardi illegali. I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno effettuato oggi l’operazione nel contesto della prevenzione e repressione della detenzione e vendita di materiale esplosivo illegale.

Leggi anche

29/09/2020

Baseball: i “ragazzi” del “Redclay” di Castellamonte primeggiano sul Novara e accedono alle fasi nazionali

Si è concluso con un altro successo la stagione di baseball per i “ragazzi” della società […]

leggi tutto...

29/09/2020

Femminicidi: sul territorio metropolitano creata una rete di aiuto per gli uomini che odiano le donne

Preoccupa l’ondata di violenze familiari, culminata in questi ultimissimi giorni con l’uccisione di una donna da […]

leggi tutto...

29/09/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, 29 settembre, registrati due decessi, cento contagi e 55 guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che, alle 18,00 di oggi, martedì 29 settembre, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy