03/05/2020

Cronaca

Cuorgnè e Castellamonte in lacrime per Ludovica Romana scomparsa all’età di 90 anni

CONDIVIDI

Ci ha lasciati un pezzo di storia Canavesana. Il Coronavirus ha mietuto un’altra vittima Romana Ludovica, che lascia orfani non solo i suoi parenti ma anche l’Alto Canavese con le Comunità di Castellamonte e Cuorgnè. Ludovica dopo 90 anni ha lasciato questa vita terrena e con lei si dilegua un patrimonio di ricordi e aneddoti che era solita raccontare con sagace ironia. Ludovica Romana ha speso una vita per il commercio ed il lavoro con il marito Franco, titolare dello storico negozio di biciclette a Cuorgnè e lei erede dell’illustre famiglia Romana che merita di essere raccontata e che ha dato tanto alla Comunità di Castellamonte con la Filarmonica e casa di Riposo.

Ricorda Giorgio Cortese di Favria: “La famiglia Romana, precisamente Francesco aveva a metà dell’Ottocento avviato una conceria, poi successivamente sposatosi con la castellamontese Domenica Vicario  da questa unione nacquero due figli, Camillo e Mario, che alla morte del padre, 1887, e poi a quella dello zio Giuseppe titolare di una confetteria, la ‘Bass e Romana’, nella centralissima Piazza Castello, un ritrovo aristocratico per il vermouth o per il classico e delizioso ‘bicerin’, 1900, erediteranno un cospicuo patrimonio le due importanti attività verranno ulteriormente sviluppate per quanto si riferisce alla conceria torinese il commendator Camillo cercherà invano di impiantare una sua succursale a Castellamonte; continuerà l’attività conciaria nella vicina Favria, ove la conceria Romana solo una cinquantina di anni fa ha cessato la sua attività trasformandosi in officina meccanica”.

Frattanto però, anche per le disposizioni testamentarie dello zio Giuseppe, iniziava da parte dei fratelli Camillo e Mario una serie di interventi a favore della comunità castellamontese: nel 1902 viene inaugurato l’acquedotto, con la posa di sedici fontanelle pubbliche, nel 1917 con l’acquisto di una casa e la sua donazione alla locale congregazione di Carità si dà inizio alla Casa di Riposo intitolata a Domenica Romana Vicario e a questo istituto nel 1932 i fratelli Romana regalano la loro casa paterna nel rione San Grato; frattanto nel 1925 era stato inaugurato il nuovo Palazzo della Musica, nell’attuale piazza della Repubblica, costruito sempre su iniziativa dei due fratelli e intitolato al nome del padre Francesco che era stato un appassionato musicofilo.

“Dopo la morte dei fratelli romana la signora Margherita, vedova di Mario, deceduta nel 1996 – racconta Giorgio Cortese – decise per il lascito delle proprietà immobiliari a favore delle già beneficiate istituzioni castellamontesi. Cara Ludovica, come già prima detto eri una biblioteca vivente di ricordi, di 90 anni di vita. Cara Ludovica, i Tuoi ricordi ed aneddoti erano fonte di esperienza, conoscenza, saggezza per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di ascoltarti con attenzione. Mi ricordo con quanta passione parlavi dei libri sugli animali, degli adorati cani, dei gatti che amava tanto Tuo marito Franco ed infine quello sui pennuti, e ogni volta che avevo l’occasione felice nell’ascoltarti arricchivo il mio limitato bagaglio culturale. Ciao Ludovica e Ti voglio ricordare con i versi di G. Bertacchi scritti nel 1912: “Il carro oltre passò d’erbe ripieno/ e ancor ne odora la silvestre via. /

Sappi fare anche tu come quel fieno:/ lascia buone memorie, anima mia!” Adesso sei felice vicino al Tuo amato Franco, lasciando ai Tuoi nipoti l’Amore per la Bellezza, la passione per l’Opera e la voglia sempre di mettersi in gioco, il valore del lavoro e dell’onestà intellettuale”.

La salma di Ludovica Romana sarà benedetta alle 16,00 di lunedì 4 maggio al cimitero di Cuorgnè.

14/06/2021 

Sport

Volpiano, inaugurati i nuovi campi da calcio in erba sintetica. Il sindaco: “Investiamo nello Sport”

Il nuovo campo in erba sintetica “Bertolotti”, a Volpiano, è stato inaugurato domenica 13 giugno prima […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 87 nuovi casi positivi e nessun decesso. Sono 148 i pazienti guariti rispetto a ieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 18,00 di oggi, lunedì 14 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

Incidente mortale sulla “Pedemontana” a Samone. Esce di strada con il furgone e muore

Drammatico incidente stradale nel pomeriggio di oggi, lunedì 14 giugno, intorno alle 15,00 sulla strada statale […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

L’Inner Wheel Cuorgnè e Canavese dona “L’albero dell’amicizia” al Comune di Rivarolo Canavese

In occasione di una importante valenza istituzionale quale il 25° anniversario del Consiglio Nazionale, l’Inner Wheel […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Economia

Italvolt a Scarmagno. In gioco ci sono 4mila posti di lavoro. Confindustria si appella al Governo

Nelle ultime settimane il Governo italiano sta spingendo sull’acceleratore del comparto batterie, oggi ormai considerato indispensabile […]

leggi tutto...

14/06/2021 

Cronaca

San Benigno: incidente stradale nella notte. Auto finisce fuori strada. Tre ragazzi feriti in ospedale

Tre feriti e un’auto semidistrutta: è il drammatico bilancio di un incidente stradale che ha avuto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy