31/10/2020

Sanità

Covid, tende militari all’ospedale di Chivasso. Il Nursind polemizza: “Chi gestirà i pazienti?”

CONDIVIDI

Nei giorni scorsi il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche aveva chiesto alla Regione congiuntamente all’Anaao Assomed, il sindacato dei medici, di riaprire le Ogr di Torino o trovare spazi, come ad esempio il Lingotto Fiere, per poter alleggerire l’elevato iperafflusso dei pronto soccorso piemontesi e dei reparti, causato dall’aumento dei pazienti Covid.

“Chivasso nello specifico è in seria difficoltà da diversi giorni e la Regione ha deciso di utilizzare tende militari per poter ricoverare alcuni pazienti Covid positivi a bassa intensità. Ma chi dovrebbe gestire questi pazienti? Da voci che giungono si parla di 28 posti letto a bassa intensità, ma non abbiamo ricevuto ufficialmente informazioni dall’azienda e soprattutto non sappiamo chi gestirà questi pazienti – fanno presente dalla segreteria regionale del Nursind -. Se la Regione pensa che tutta la gestione debba ricadere sulle Asl è impensabile.  Il personale è ormai allo stremo e l’aumento di dipendenti positivi oltre alla fuga verso alcune aziende di Torino ci preoccupa seriamente”.

A giudizio dell’organizzazione sindacale sanitaria questi pazienti vanno assistiti e curati con risorse aggiuntive e come già chiesto a gran voce da diverso tempo, al massimo si potrà ricorrere alle prestazioni aggiuntive su base volontaria per tamponare la situazione. “In merito a questo speravamo che la Regione stanziasse risorse economiche per coprire turni anche con le prestazioni aggiuntive – conclude la segreteria regionale -, ma ancora una volta manca una cabina di comando e ogni azienda fa da sé. Bisogna inoltre trovare soluzioni concrete e risposte sul territorio. Le tende militari possono essere soluzioni tampone, ma urgono interventi seri più che slogan pubblicitari, altrimenti tra poche settimane l’intero sistema crollerà”.

28/11/2020 

Cronaca

Valperga: lo storico teatro “Fernandi” trasformato in ambulatorio per le vaccinazioni antinfluenzali

Da teatro comunale ad ambulatorio nel quale effettuare le vaccinazioni antinfluenzali di massa. È accaduto lo […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Castellamonte festeggia i cento anni della mitica “Zia Delfina”. Gli auguri del sindaco Pasquale Mazza

Ha compiuto la bellezza di cento anni lo scorso mercoledì 25 novembre. Un traguardo ambito che […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Nascondeva nel bagno di casa 50 grammi di cocaina. Arrestato per spaccio pensionato di Rivarolo

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nella attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di […]

leggi tutto...

28/11/2020 

Cronaca

Covid, da domani 29 novembre il Piemonte diventa “zona arancione”. Ecco cosa cambia

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha ricevuto dal ministro Roberto Speranza la conferma che […]

leggi tutto...

27/11/2020 

Cronaca

Covid, l’allarme della Città Metropolitana: “Troppi contagi tra ospiti e personale delle Rsa”

La Città metropolitana di Torino, grazie all’intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione […]

leggi tutto...

27/11/2020 

Sanità

Covid in Piemonte: balzo in avanti dei nuovi contagi (+3.149 in più). 97 decessi. 3.869 i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle ore 18,00 di oggi, venerdì 27 novembre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy