10/07/2022

Sanità

Contagiati dal Covid ricoverati nei reparti ordinari. Il Nursind: “Si rischiano nuovi focolai”

CONDIVIDI

La Regione Piemonte ha scelto di non seguire le linee guida del ministero e di non riaprire i reparti Covid e subito il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, innesca la polemica, ed esprime tutta la sua preoccupazione per una scelta che potrebbe comportare, a giudizio dell’organizzazione sindacale, seri rischi.

“Si è scelto pertanto di ricoverare i pazienti positivi al Covid nei reparti ordinari, specialistici, ricavando stanze o spazi isolati. Questo tipo di approccio non è privo di criticità e di rischi – dichiara il segretario regionale del Nursind Francesco Coppolella -. La possibilità che si sviluppino focolai all’interno dei reparti e all’interno dei presidi ospedalieri è pressoché certa poiché molti reparti non sono adatti a garantire spazi adeguati all’isolamento dei pazienti e difficilmente le strutture ospedaliere potranno garantire percorsi puliti, oltre al fatto che il personale addetto all’assistenza (infermieri, Oss ) nei reparti non sarà incrementato, complicando la gestione, non priva di rischi, dell’area sporca e quella pulita”.

E non è tutto: a giudizio di Coppolella se i casi dovessero salire, provocando una occupazione alta di posti letto da isolare, la questione potrebbe complicarsi ulteriormente sottoponendo sotto pressione i pronto soccorso. Oltretutto il tasso di positività tra gli operatori continua a salire e le graduatorie continuano a non scorrere.

“Rattoppare non credo ci aiuti. Non è una situazione che può reggere a lungo se i contagi continuano a galoppare – conclude il dirigente sindacale -. Non dimentichiamo inoltre l’impatto su posti letto e liste di attesa”.

 

 

17/08/2022 

Cronaca

Il famoso Tiktoker Khaby Lame è cittadino italiano. Ha prestato giuramento al Comune di Chivasso

“Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservare la Costituzione e le leggi dello Stato”. […]

leggi tutto...

17/08/2022 

Cronaca

Sicurezza: arrivano in Piemonte 500 carabinieri. Una cinquantina destinati a Chivasso, Ivrea e Venaria

Il Piemonte sarà più sicuro grazie all’arrivo di 500 carabinieri che avranno il compito di presidiare […]

leggi tutto...

17/08/2022 

Cronaca

Ceresole Reale: celebrata ai piedi delle Levanne, la tradizionale messa in onore della Madonna

Si è svolta ieri, martedì 16 agosto, al Pian del Nel, presso la cappella dedicata a […]

leggi tutto...

17/08/2022 

Sport

Bairo: il maneggio “La Rolanda Quarter Horses” ospita i Campionati italiani paralimpici

Quella di essere stata individuata come sede dei Campionati Nazionali dalla Federazione Italiana Sport Paralimpici degli […]

leggi tutto...

17/08/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: peggiora il clima sul Piemonte. In arrivo forte vento e temporali

Queste le previsioni del tempo per domani giovedì 18 agosto, elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Al […]

leggi tutto...

16/08/2022 

Eventi

Castellamonte: il 20 agosto la presentazione della 61° edizione della “Mostra della Ceramica”

La sessantunesima edizione della Mostra della Ceramica di Castellamonte si inaugura sabato 20 agosto alle ore […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy