05/04/2022

Cronaca

Comuni in linea: a Cafasse, maggiore sicurezza sulla strada provinciale 1 delle Valli di Lanzo

CONDIVIDI

Proseguono gli incontri di “Comuni in linea” appuntamento settimanale che il vicesindaco della Città metropolitana di Torino con delega alle opere pubbliche Jacopo Suppo dedica ai sindaci per affrontare argomenti di viabilità, con un confronto puntuale per ascoltare richieste e segnalazioni su criticità da risolvere, strade da migliorare e rendere più sicure e agevoli da percorrere.

Lunedì 4 aprile affiancato da dirigenti e tecnici della viabilità dell’Ente, il vicesindaco ha incontrato Daniele Marietta, sindaco di Cafasse, per confrontarsi sulla modalità migliore con cui programmare i lavori per la futura rotatoria sulla Sp 1 delle Valli di Lanzo, il cui traffico nell’attraversamento del centro abitato di Cafasse è attualmente regolato da un impianto semaforico. Qui è prevista la costruzione di una rotatoria, che ha già ottenuto un primo finanziamento dalla Città metropolitana con il bando del 2020 rivolto ai Comuni (174mila euro) a cui si aggiungono circa 100mila euro messi dal Comune: con questa cifra verrà realizzato il primo lotto che prevede la costruzione della rotatoria.

Il progetto elaborato dal Comune di Cafasse in collaborazione con la Direzione Viabilità della Città metropolitana è a più ampio raggio: l’obiettivo è mettere in sicurezza gli accessi alle attività e costruire un parcheggio, in modo da evitare il più possibile soste “selvagge” a bordo strada o attraversamenti pericolosi.

Per il completamento dei lavori (asfaltature, illuminazione etc.) la rotatoria di Cafasse è stata inserita nelle richieste della Città metropolitana di Torino al Ministero delle infrastrutture nell’ambito della Strategia nazionale aree interne – miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza delle strade, per un importo complessivo di 3 milioni di euro concentrati sulla risistemazione della viabilità della Valle di Lanzo: “Con un intervento ad ampio raggio daremo risposte serie – ha commentato il vicesindaco Jacopo Suppo – a un insieme di problematiche che rendono la viabilità delle Valli di Lanzo critica”.

La risposta del Ministero arriverà nel mese di giugno e nel frattempo si può procedere nel mettere a punto la progettazione definitiva, in modo da realizzare il secondo lotto entro la primavera del 2023.

23/05/2022 

Economia

Nuova convenzione tra Finpiemonte e Confindustria per il sostegno alle imprese

A dodici anni dalla prima convenzione, Finpiemonte e Confindustria Piemonte hanno siglato oggi a Torino un […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Cronaca

Baby gang, via al Servizio civile regionale. E la Regione spenderà 625 mila euro in tre anni

Il capogruppo dei Moderati – nel corso degli atti ispettivi – ha chiesto la posizione della […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Sport

Pallavolo, tiro con l’arco, basket e yoga: sabato 28 maggio “Giornata del gioco all’aperto” a Cuorgnè

La Regione Piemonte, su iniziativa dell’assessore alla Famiglia, ha istituito la “Giornata del gioco libero all’aperto” […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Cronaca

Domenica di follia a Borgaro: dirigente gialloblù colpisce con una testata un calciatore avversario

Avrebbe dovuto essere una festa dal sapore tutto sportivo per il Borgaro che aveva battuto 2-1 […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Eventi

San Giorgio Canavese: l’attore e cantante Neri Marcorè protagonista al “Festival della Reciprocità”

Il “Festival della Reciprocità” continua con il teatro-canzone di Neri Marcoré che si esibirà con “Le […]

leggi tutto...

23/05/2022 

Cronaca

San Benigno: è deceduta la pensionata 95enne, madre dell’ex sindaca, investita da un furgone

Non ce l’ha fatta Diana Guernieri, 95 anni, la pensionata che la scorsa settimana era stata […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy