27/01/2020

Cronaca

Ciclismo: in attesa delle Olimpiadi torna a San Francesco al Campo la “Sei Giorni di Torino”

CONDIVIDI

Sarà una stagione spettacolare, quella che si preannuncia al Velodromo Francone di San Francesco al Campo. Una stagione che sembra ancora lontana dal cominciare, dal momento che siamo appena a fine gennaio, ma che per il Velodromo Francone è in realtà incominciata da tempo in termini di programmazione, preparazione e organizzazione. Già, perché quest’anno – ora è ufficiale – torna la Sei Giorni di Torino. E sarà una grande “Sei Giorni di Torino”, non soltanto perché si tratta della decima edizione ma soprattutto perché la “Sei Giorni” del Velodromo Francone, unitamente alla contemporanea Turin International Track che si correrà sulla stessa pista, costituirà l’ultimo grande evento internazionale prima delle Olimpiadi di Tokyo: una grande occasione, dunque, per i campioni internazionali della pista in cerca di punti per aggiudicarsi gli ultimi biglietti disponibili per Tokyo 2020.

La “Sei Giorni di Torino” e la “Turin International Track 2020”, infatti, si correranno sulla pista del Velodromo Francone dal 1° al 6 luglio. Dopo la fase preliminare di pianificazione, determinante per tracciare il percorso da seguire e valutare la disponibilità di forze e risorse economiche necessarie per sostenere simili eventi – entra ora nel vivo la fase organizzativa vera e propria, con l’obiettivo di portare sulla pista canavesana almeno un centinaio di atleti professionisti da tutto il mondo, che si daranno battaglia sia per aggiudicarsi la manifestazione torinese, che ormai è diventata una classica del ciclismo internazionale, sia per ottenere il pass e preprararsi al meglio per le Olimpiadi di Tokyo che partiranno appena tre settimane più tardi.

Ciò che conta, per ora, è l’impegno della struttura canavesana nel continuare a portare in Piemonte il grande ciclismo internazionale, con un duplice importante obiettivo: da un lato la promozione dello sport e del territorio, con il coinvolgimento delle Istituzioni e dell’intero tessuto imprenditoriale e sociale in particolare del Torinese e del Canavese, e dall’altro la valorizzazione del ciclismo giovanile, dal momento che la Sei Giorni di Torino costituisce un’importante occasione di crescita e di soddisfazione per i ragazzi, che possono correre accanto ai loro campioni.

Anche quest’anno, infatti, durante le serate della Sei Giorni si correrà la Tre Giorni dei ragazzi, con gare dedicate alle categorie giovanili.

13/08/2022 

Cronaca

Confagricoltura: frutta di ottima qualità, ma il mercato è rallentato dalle vacanze. Incognita autunno

A causa dell’anomala e prolungata ondata siccitosa, sottolinea Confagricoltura, la parola d’ordine per i frutticoltori è […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

Cuorgné: auto si schianta contro il muro del parcheggio. Muore in ospedale pensionato di 74 anni

Un’altra morte dovuta a un incidente stradale: dopo 13 giorni di agonia è deceduto ieri, venerdì […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Economia

Gli agriturismi tra le location preferite per le vacanze di centinaia di migliaia di piemontesi

In agriturismo, vicino a piccoli borghi ben serviti, vivendo esperienze in azienda agricola e mangiando prodotti […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

Danni per il maltempo a Chivasso: si lavora anche al ripristino dell’illuminazione pubblica

Non sta interessando solo il Palazzetto dello Sport di via Favorita la conta dei danni causati […]

leggi tutto...

13/08/2022 

Cronaca

È morto Piero Angela, il celebre divulgatore televisivo che insegnò la scienza agli italiani

Piero Angela è morto nella notte di oggi, sabato 13 agosto, mentre si trovava a Cagliari. […]

leggi tutto...

12/08/2022 

Cronaca

L’Uncem: “cinghiali, in Canavese serve un serio piano di abbattimento”. Gli agricoltori sono esasperati

“Serve un piano di abbattimenti dei cinghiali serio, chiaro a tutti, senza troppi passaggi burocratici, senza […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy