23/02/2022

Cronaca

Chivasso: nel cortile del Comune una stele ricorda le 21 Madri della Costituzione Italiana

CONDIVIDI

“Con questa stele onoriamo il ricordo delle 21 Madri della Costituzione della Repubblica Italiana, intestando a loro una stele e intitolando il cortile interno della nostra sede municipale”. Così il sindaco Claudio Castello ha aperto la manifestazione del pomeriggio di sabato 19 febbraio che dà seguito ad una mozione presentata dalle consiglieri comunali Anna Buo, Annalisa De Col, Cristina Peroglio, Anna Trono e Serena Verdini.

Chivasso ha così ricordato le italiane elette nell’Assemblea Costituente: Maria Agamben Federici, Adele Bei, Bianca Bianchi, Laura Bianchini, Elisabetta Conci, Filomena Delli Castelli, Maria De Unterrichter Jervolino, Nadia Gallico Spano, Angela Gotelli, Angela Maria Guidi, Nilde Iotti, Teresa Mattei, Angelina Livia Merlin, Angiola Minella, Rita Montagnana, Maria Nicotra Fiorini, Teresa Noce, Ottavia Penna, Elettra Pollastrini, Maria Maddalena Rossi, Vittoria Titomanlio. “Ad ogni nome corrisponde un riferimento, un vissuto, una storia – ha aggiunto nel suo discorso il sindaco Claudio Castello -. Le stesse storie di tante italiane ed italiani stremati dalla dittatura e dalla guerra, ma fiduciosi in un domani di diritti e democrazia”.

E poi un omaggio alla storia di Livia Turco l’ex ministro arrivata a Chivasso in veste di presidente della Fondazione Nilde Iotti definita “una straordinaria protagonista della politica italiana, il cui impegno e la cui passione sono figlie della stessa società che avevano agognato le 21 madri costituenti”.
Turco ha apprezzato l’iniziativa della Città di Chivasso e ha approfondito le figure delle costituenti nel corso di un dibattito moderato, nel Teatrino Civico, dalla docente del Liceo “Isaac Newton” Antonella Calzavara. “Ognuna di loro – ha detto Livia Turco -, nella pluralità delle loro culture e dei loro valori, è stata protagonista della costruzione di una delle Costituzioni tra le più avanzate”.

L’assessora alla Cultura Tiziana Siragusa ha ringraziato per la collaborazione la professoressa Caterina D’Amico autrice del progetto delle due steli verticali, Spi Cgil, Arci Zeta e gli uffici comunali.

Tra gli altri, hanno preso parte alla manifestazione i consiglieri regionali Sara Zambaia e Gianluca Gavazza, l’assessora della Città di Torino Gianna Pentenero, la consigliera della Città Metropolitana Sonia Cambursano, la giunta municipale, consiglieri comunali e varie associazioni cittadine.

28/11/2022 

Arte

Natale da favola al castello di Masino. Il Fai apre le al pubblico le porte del maniero dei Conti di Valperga

Anche nel 2022, in occasione del Natale, il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS invita […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Cronaca

Strambino, Natale con poche luminarie. La sindaca Cambursano: “Aiuteremo le famiglie”

Quello di Strambino sarà un Natale sottotono: poche luminarie per le vie del paese a sottolineare […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Eventi

Valperga-Cuorgnè: ricco calendario di eventi il prossimo week-end, per l’avvento del Natale

Questa mattina, lunedì 28 novembre, le amministrazioni comunali di Valperga e di Cuorgnè, insieme a diverse […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Economia

Canavese: bando per i 6 milioni a fondo perduto per il turismo montano che è in crescita

Apre oggi, lunedì 28 novembre, il bando dalla Regione per assegnare i sei milioni stanziati per […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Cronaca

“Chivasso Bene Comune”: l’Amministrazione promuove la cultura condivisa del verde pubblico

Giovedì 1° dicembre, alle ore 20,30, nell’aula consiliare del Comune di Chivasso si terrà l’incontro “Spazi […]

leggi tutto...

28/11/2022 

Economia

La Regione Piemonte investe oltre 20 milioni per la filiera del cinema, seconda in Italia

Nei giorni in cui si svolge la 40a edizione del Torino Film Festival, il presidente della […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy