10/12/2020

Cronaca

Chivasso: il Comune eroga di nuovo i buoni spesa per le famiglie indigenti. Ecco tutte le Info

CONDIVIDI

L’Amministrazione comunale di Chivasso guidata dal sindaco Claudio Castello torna a erogare Buoni Spesa ai soggetti colpiti dall’emergenza economica causata dalla pandemia da Covid-19. Da oggi, giovedì 10 dicembre 2020, e fino al 19 febbraio 2021, i residenti in stato di bisogno economico potranno infatti presentare la richiesta per beneficiare dei buoni spesa, che dovranno essere utilizzati esclusivamente negli esercizi commerciali del territorio che hanno aderito all’iniziativa (l’elenco verrà pubblicato sul sito del Comune).

I nuovi Buoni saranno distribuiti nei mesi di dicembre e gennaio e si sta lavorando affinché vengano erogati già prima delle festività natalizie. Potranno essere utilizzati per la spesa fino al 31 marzo 2021 ed il loro valore sarà commisurato al numero di componenti del nucleo familiare e determinati nella misura di 20,00 euro ciascuno per un valore di acquisto pari a: 160 euro per nuclei familiari anagrafici formati da 1 persona; 220 euro per nuclei familiari anagrafici formati da 2 persone; 300 euro per nuclei familiari anagrafici formati da 3 persone; 400 euro per nuclei familiari anagrafici formati da 4 persone; dal quinto componente si aggiungono 60 euro ciascuno sino ad un massimo di 700 euro.

Il numero dei buoni sarà condizionato alla disponibilità economica ovvero fino all’esaurimento della somma assegnata dallo Stato al Comune di Chivasso. Possono presentare la richiesta i nuclei familiari che al 30 novembre 2020 non siano titolari di conti correnti bancari o postali, o depositi ecc. di importo complessivamente superiore a 8 mila euro e che si trovino nelle seguenti condizioni: i nuclei familiari che non siano titolari di alcun reddito; nuclei familiari anagrafici monoreddito, derivante da lavoro dipendente il cui datore di lavoro abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno al reddito a zero ore ai sensi del DL 18/2020 e non lo abbiano ancora ottenuto; nuclei familiari monoreddito derivante da lavoro dipendente il cui datore di lavoro abbia richiesto ammissione al trattamento di sostegno al reddito ai sensi del DL 18/2020 a ridotto orario di lavoro e non lo abbiano ancora ottenuto; nuclei familiari segnalati dai servizi socioassistenziali che non siano beneficiari o titolari di trattamenti pensionistici validi ai fini del reddito.

I percettori di altri contributi pubblici (ad esempio reddito di cittadinanza, cassa integrazione, Naspi o altro) potranno eventualmente beneficiare della misura, ma senza priorità, sulla base di una relazione da parte dell’Assistente Sociale del Consorzio Intercomunale Servizi Sociali (Ciss) attestante lo stato di necessità. Le domande potranno essere presentate tramite Call Center con compilazione telefonica ai numeri 011 9115370-373 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 12 oppure tramite mail all’indirizzo affarisociali@comune.chivasso.to.it (indicare cognome nome e numero telefonico). Per i cittadini in carico ai servizi sociali la compilazione telefonica avverrà a cura del Consorzio Intercomunale Servizi Sociali (Ciss) al numero 011-9166511.

“Purtroppo, ancora una volta nel giro di pochi mesi, ci troviamo ad affrontare una crisi economica senza precedenti – dichiara il sindaco Claudio Castello -. L’esponenziale crescita del numero dei contagi e le nuove chiusure delle ultime settimane hanno messo di nuovo in ginocchio una fetta della popolazione che si è trovata, dall’oggi al domani, a non avere più un reddito. Grazie al grande lavoro degli Uffici comunali, siamo riusciti, in tempi brevissimi, ad organizzare una nuova distribuzione di Buoni Spesa. Stiamo lavorando affinché arrivino in tempo per le festività natalizie in modo da consentire di trascorrere con più serenità queste giornate”.

22/06/2021 

Cronaca

Scorie nucleari in Canavese, sindaci ancora preoccupati. Confronto online con i parlamentari

Si avvicina la data del 5 luglio, fissata dopo una proroga per presentare le osservazioni al […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

“Canavesana”: terminati lavori alla stazione di Volpiano. Presto in servizio i treni a doppio piano

Sono stati ultimati da Rfi, per conto di Gtt, i lavori alla stazione di Volpiano per […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Cronaca

È morto al Cto il ciclista di 61 anni investito sulla statale 26 a Montalto Dora. Vani gli sforzi dei medici

Era stato investito da una Ford Fiesta mentre nella mattinata di ieri lunedì 21 giugno, stava […]

leggi tutto...

22/06/2021 

Economia

La variante all’ex SS 460 approda in Regione. Rosboch: “E’ la priorità del Distretto industriale”

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” recita un vecchio adagio che si adatta alla perfezione […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Montalto Dora: ciclista investito da un’auto sulla statale 26. È in gravi condizioni al Cto di Torino

È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto di Torino il ciclista di 61 anni che […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Piemonte e Canavese: per il rilancio della montagna la Regione stanzia oltre 10 milioni di euro

Il sostegno alla montagna, caccia e tartufi sono stati gli argomenti all’esame della Terza commissione (presidente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy