30/11/2020

Cronaca

Chivasso, commercianti contro il Comune: “Non ci aiuta a recuperare gli incassi persi per il Covid”

CONDIVIDI

È polemica al “calor bianco” tra l’Ascom di Chivasso e il Comune. Il motivo? L’Amministrazione non sosterrà economicamente le iniziative ideate dall’Ascom, l’associazione commercianti, per recuperare parte degli incassi persi nel periodo della pandemia.

“Abbiamo appreso che il Comune di Chivasso non ci sosterrà̀ economicamente nel nostro Progetto della Lotteria di Natale impedendo la fattibilità dello stesso”. Esordisce così, in una nota stampa, Giovanni Campanino, presidente Ascom di Chivasso, riguardo alla situazione del commercio cittadino, messo a dura prova dalle misure anti Covid del Governo.

“Come Direttivo quest’anno ci siamo prodigati per ideare un’iniziativa che rispettasse tutte le prescrizioni anti- Covid e allo stesso tempo potesse concretamente portare la clientela a fare gli acquisti in Città e sostenere, con un progetto di marketing territoriale serio e duraturo nel tempo, il commercio tradizionale che è stato il settore più̀ colpito dalla Pandemia. Siamo infatti al secondo lockdown con ristori insufficienti e arriviamo da anni di crisi dei consumi”.

L’Ascom aveva ideato “un progetto di fidelizzazione della clientela tramite un concorso sugli acquisti interamente su App e piattaforma digitale. Un meccanismo di “istant win” con un montepremi in biciclette, al fine anche di promuovere la mobilità sostenibile”.

“L’iniziativa, già̀ sperimentata e consolidata da altre Ascom del territorio era stata pensata anche nella sfortunata ipotesi di un lockdown stretto con una formula che non creasse assembramento nei negozi e non ha documenti cartacei, possibili mezzi di trasmissione del contagio – continua Campanino -. L’adesione da parte dei commercianti è stata importante, nonostante il periodo drammatico che stanno vivendo, ma il consistente impegno economico, pur con l’intervento di numerosi sponsor del settore servizi, rende insufficiente il loro apporto. Da qui la richiesta al Comune di Chivasso, dopo anni di proficua e reciproca collaborazione, per sostenere il Natale, che quest’anno potrebbe rappresentare l’unico salvagente del commercio in un mare in tempesta ed un segno di normalità̀ per i consumatori”.

I premi non riscossi sarebbero inoltre stati versati alla Croce Rossa per l’acquisto di saturimetri o altri strumenti utili per la lotta al Covid.

“Il dialogo con l’Amministrazione si è interrotto, perché́ non possiamo accettare che proprio quest’anno non si aiutino gli imprenditori a recuperare un minimo i danni del 2020, visto che registrano tutti una perdita di fatturato importante – spiega il presidente dell’Associazione commercianti -. La questione dell’emergenza sanitaria è prioritaria e lo sappiamo noi imprenditori del commercio che fin da subito abbiamo applicato tutte le Regole ed i Protocolli anti covid verso i clienti e verso i nostri collaboratori e nonostante non ci siano stati mai riscontri di contagi, siamo stati nuovamente costretti a chiudere pagando un prezzo altissimo. Non si sa quante attività̀ economiche riapriranno andando sempre più̀ ad impoverire il tessuto economico locale, aumentando la desertificazione commerciale e perdendo posti di lavoro. Dietro ogni serranda abbassata c’è un pezzo di Città che si spegne, un progetto di vita che muore, dei dipendenti che stanno a casa. Oltretutto come Associazione di Categoria non ci siamo mai opposti alle decisioni di questa Giunta sull’utilizzo dei fondi del Bennet, che sono stati via via dirottati verso la Cultura ed altre attività̀, proprio perché́ abbiamo sempre pensato che i Fondi di compensazione potevano in qualche modo sostenere iniziative che favorissero l’attrattività̀ di Chivasso e aiutare, in modo indiretto, le attività̀ produttive.  Siamo pronti a lavorare insieme, come abbiamo sempre fatto, ma bisogna farlo prima che troppe vetrine vengano spente definitivamente”.

24/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 161 nuovi contagi. Tre i ricoverati in Rianimazione. Nessun decesso in ospedale

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, sabato 24 luglio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Ivrea: lo sportello di pubblica tutela funziona ma rischia la chiusura. No della Città metropolitana

L’Ufficio decentrato di pubblica tutela a Ivrea è stato inaugurato a giugno dello scorso anno e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Sanità

Covid in Canavese: da lunedì 26 luglio vaccini senza preadesione per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni

Da lunedì 26 luglio accesso diretto agli hub per i 12-19enni. Le ragazze ed i ragazzi […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Leinì: volevano mettere in piedi una “baby gang” dedita a furti e rapine. Nei guai quattro ragazzi

L’intenzione era quella di dare vita a una “baby-gang” sul modello di quelle che ormai spopolano […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Cronaca

Chivasso: educatrice positiva al Covid. Chiuso il centro estivo alla scuola Mazzucchelli

Da oggi, venerdì 23 luglio e fino a lunedì 26 luglio, il centro estivo della scuola […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy