30/03/2020

Cronaca

Castellamonte, il sindaco Mazza: “Si valuti l’apertura dell’ex ospedale per contenere l’emergenza”

CONDIVIDI

Il primo ad avanzare la proposta di riutilizzare l’ospedale di Castellamonte in via temporanea per ospitare i pazienti che hanno superato la crisi acuta causata dal Coronavirus è stato l’ex senatore di Castellamonte Eugenio Bozzello che ha raccolto oltre 3mila firme in una petizione online. Una proposta che è stata raccolta da molti amministratori del territorio, dalla deputata Pd Francesca Bonomo al consigliere regionale Pd Alberto Avetta, dal sindaco di Rivarolo Canavese Alberto Rostagno al sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza. Quest’ultimo ha inviato una lettera al presidente della regione Piemonte Alberto Cirio e per conoscenza all’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi e a direttore generale dell’Asl T04 Lorenzo Ardissone nella quale esprime le proprie considerazioni.

Sulla richiesta di riutilizzo dell’ex struttura sanitaria il primo cittadino di Castellamonte scrive: “Premesso che il tema del riutilizzo della struttura ospedaliera era ed è nelle priorità di questa Amministrazione Comunale ed è stata oggetto di diverse ipotesi (ultima riunione con il dottor Ardissone, due mesi fa circa) al fine del reperimento dei fondi per la realizzazione di tali attività. A seguito dell’emergenza Coronavirus si possono ipotizzare alcune cose; la parte vecchia dell’ospedale potrebbe essere messa a norma in modo tale da usarla nella contingenza per l’emergenza e in futuro per le ipotesi di cui sopra. La parte nuova, invece – aggiunge Pasquale Mazza -, è stata oggetto di comunicazioni da parte del direttore generale dell’Asl T04 Ardissone alla Protezione civile per la disponibilità di diversi posti letto nell’immediato e di richiesta del personale sanitario atto al funzionamento dello stesso”.

In conclusione, il sindaco invita i destinatari della missiva a effettuare una valutazione in questo senso anche attraverso un sopralluogo. “Ritengo doveroso puntualizzare che questo tema non può essere oggetto di dispute politiche e di ‘fughe in avanti’. Stiamo parlando della salute dei nostri cittadini. E intendo ringraziare tutto il personale sanitario per il prezioso lavoro che viene svolto quotidianamente a favore della collettività”.

25/01/2021 

Cronaca

Suicidi in aumento tra gli adolescenti e i giovani in Italia e in Piemonte. E l’Oms lancia l’allarme

Si feriscono alle gambe e alle braccia: atti di autolesionismo che sempre più spesso sfociano nel […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Sanità

Emergenza Covid: oggi in Piemonte 600 nuovi contagi, 21 i decessi e 707 i pazienti guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle ore 16,30 di oggi, lunedì 25 gennaio, l’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Piemonte, migliora la qualità dell’aria. Revocato il blocco della circolazione dei diesel Euro 5

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, d’intesa con gli assessori competenti all’Ambiente e alla Sanità, […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Politica

Il governo taglia fuori le regioni dalla gestione dei miliardi del React-Eu. Insorge la Lega canavesana

Il Piemonte non ci sta e reagisce alla notizia che l’Italia intende gestire i 13,5 miliardi […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Volpiano: celebrazioni on line nella “Giornata della Memoria” per non dimenticare l’Olocausto

Per la Giornata della Memoria, la ricorrenza che si celebra il 27 gennaio per ricordare le […]

leggi tutto...

25/01/2021 

Cronaca

Dramma sfiorato a Oglianico: in ospedale 4 donne intossicate dal monossido di carbonio

Quattro donne sono finite in ospedale a causa di una presunta intossicazione da monossido di carbonio. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy