Castellamonte: scatta l’allarme ambientale. La Città Metropolitana chiude la discarica di Vespia

Castellamonte

/

17/11/2016

CONDIVIDI

Continuano i controlli per monitorare la situazione. Il provvedimento è provvisorio. Carabinieri e tecnici dell'Arpa hanno informato la procura di Ivrea

Era inevitabile che accadesse. E la Città Metropolitana ha deciso per la chiusura provvisoria della discarica di Vespia, nei pressi di Castellamonte. Si tratta, va precisato, di una chiusura provvisoria (si parla di un mese almeno) determinata dalle risultanze emerse dai sopralluoghi compiuti nei mesi scorsi dal Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri e dai tecnici dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale.

La discarica, nella quale vengono conferiti rifiuti non pericolosi, ora gestita dalla società Agrigarden Ambiente Srl, dovrà predisporre una rete più articolata per la raccolta del percolato liquido prodotto dai rifiuti e del biogas sviluppato dalla decomposizione, il rispetto dei confini nel quale sorge l’impianto di smaltimento e una maggiore copertura a cielo aperto per i rifiuti.

Il problema è annoso. Da anni, ancora prima che subentrasse la società che gestisce la discarica, si era verificato più d’uno sversamento di percolato che vicino torrente Malesina che scorre ai piedi della collina di rifiuti. Tra l’altro la discarica di Vespia sorge su una ex cava di caolino ricavata sul fianco di una collina che è caratterizzata da pendenze e difficoltà di accesso.

Il notevole incremento del conferimento di rifiuti ha evidenziato come nelle ultime settimane si siano create delle situazioni di criticità alle quali i gestori hanno ovviato con una serie di provvedimenti per evitare che danneggiassero sia l’ambiente che la tutela della salute pubblica. Tra l’altro sono stati incrementati in via cautelare i controlli nelle aree circostanti per evitare che si possano verificare inquinamenti che al momento sono stati riscontrati. Carabinieri del Noe e i tecnici dell’Arpa hanno informato della situazione la competente procura di Ivrea.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/09/2020

Truffe a casa per il contributo gas e luce. La Regione: “Nessun bonus per le utenze domestiche”

A seguito degli episodi di truffa che si stanno verificando in questi giorni, la Regione Piemonte […]

leggi tutto...

24/09/2020

Previsioni meteo: ritorna l’ondata di maltempo. Su Canavese e Piemonte piogge intense e temporali

Previsioni meteo: ritorna l’ondata di maltempo. Su Canavese e Piemonte piogge intense e temporali. Queste le […]

leggi tutto...

23/09/2020

Carema: la Festa dell’Uva al tempo del Covid. Il 26 in un solo giorno una miriade di appuntamenti

Un solo giorno, sabato 26 settembre, per la sessantottesima edizione della Festa dell’Uva e del Vino di Carema, ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy