29/11/2016

Cronaca

Castellamonte, il Comune vince la causa per l’assegnazione di 500 mila euro per la media “Cresto”

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Il Ministero dell’Istruzione aveva promesso al comune di Castellamonte 500mila euro per procedere con i lavori di ristrutturazione della scuola media “Cresto”. Ma quel denaro, che era stato stanziato dall’allora governo Letta per fare in modo che venisse garantita la sicurezza all’interno delle scuole, non venne mai versato nelle casse comunali perché, a giudizio del Ministero, la procedura seguita per l’appalto dei lavori non sarebbe stata corretta. A quel punto l’amministrazione comunale aveva presentato nei confronti del Ministero dell’Istruzione un’ingiunzione di pagamento.

I giudici del tribunale di Roma hanno dato ragione al Comune di Castellamonte che, nel frattempo, aveva anticipato quel mezzo milione attingendo alle casse del Comune. Non solo i giudici hanno sentenziato che la procedura nell’indizione dell’appalto era corretta ma il Ministero non aveva annullato lo stanziamento.

Quel che conta, per gli amministratori che hanno presentato l’ingiunzione di pagamento è di aver vinto e poco importa se ci vorranno mesi prima che quel benedetto mezzo milione di euro, che ricordiamo è già stato anticipato, arrivi in Comune. I lavori di messa in sicurezza del plesso scolastico sono stati completati.

Tra l’altro al Comune era stata contestato l’affidamento dei lavori con decreto d0urgenza e non tramite gara regolare gara d’appalto. I giudici hanno accolto la tesi che la decisione fu assunta dal sindaco Paolo Mascheroni in virtù della contingente necessità di eseguite le opere per garantire la sicurezza degli studenti all’interno dell’edificio.

Dov'è successo?

19/10/2021 

Cultura

Salone del Libro di Torino, a Chivasso assegnato il premio nazionale “Nati per leggere”

Il progetto della biblioteca civica Movimente di Chivasso, denominato “Una rete di biblioteche in un mare […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 245 i nuovi contagi. Quattro i decessi. Effettuati oltre 60mila tamponi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, martedì 19 ottobre, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Pont Canavese, chiude la casa di riposo. A fine anno 15 dipendenti rimarranno senza lavoro

Dal prossimo 1° gennaio 2022 la casa di riposo di Pont Canavese chiuderà definitivamente i battenti […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Sanità

Asl T04: la qualità della Radioterapia e della Fisica Sanitaria è riconosciuta a livello nazionale

La Fisica Sanitaria e la Radioterapia dell’Asl T04, dirette rispettivamente dal dottor Massimo Pasquino e dalla […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio in lutto per la morte a 65 anni dell’ex assessore Giuliano Musto

Borgofranco d’Ivrea e Vistrorio: due comunità in lutto per l’improvvisa scomparsa di Giuliano Musto, 65 anni, […]

leggi tutto...

19/10/2021 

Cronaca

Previsioni meteo: peggiora il clima. In arrivo piogge e acquazzoni anche in Piemonte e in Canavese

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it Il culmine del periodo anticiclonico si verificherà tra […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy