09/03/2017

Cronaca

Castellamonte, i camion della Teknoservice seminano i rifiuti per strada. Stop del Comune

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Non è la prima volta che i mezzi della Teknoservice adibiti alla raccolta dei rifiuti perdono parte del carico per strada: plastica e carta che non solo sono poco piacevoli a vedersi ma che puntualmente finiscono tra le ruote delle automobili. Adesso il Comune di Castellamonte, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni di cittadini, ha deciso di correre a ripari: il sindaco Paolo Mascherano ha firmato un’ordinanza che in sostanza obbliga l’azienda che si occupa della raccolta e gestione dei rifiuti nei comuni che facevano parte dell’ex consorzio Asa, a fermarsi e a raccogliere l’immondizia persa per strada.

L’ordinanza sindacale è stata emessa dopo la conclamata constatazione da parte degli agenti della locale polizia municipale.
Il vicesindaco Giovanni Maddio esprime un drastico commento: gli operatori ecologici devono prestare una maggiore attenzione nell’effettuare il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti e dato che i cittadini pagano le bollette ilo servizio non deve essere approssimativo ma svolto a regola d’arte.

La Teknoservice ha sette giorni di tempo per recuperare i rifiuti seminati per le strade cittadine. Se nel prossimo futuro così non sarà l’amministrazione comunale procederà all’esecuzione d’ufficio – come si legge nell’ordinanza – ai danni dei soggetti obbligati e al recupero della somme anticipate dal Comune oltre alla denuncia alla competente autorità giudiziaria.

Quello di Castellamonte non l’unico comune a patire il disservizio: è successo anche a Cuorgnè dove il sindaco Beppe Pezzetto, alcuni mesi or sono, fu costretto a inseguire uno degli automezzi della Teknoservice che seminava per strada i rifiuti appena raccolti.

Dov'è successo?

24/11/2020 

Economia

Covid Piemonte: dalla Regione una web tax per sostenere il commercio locale e di prossimità

Parte dalla Regione Piemonte una proposta per elevare le aliquote della web tax per i colossi […]

leggi tutto...

24/11/2020 

Cronaca

Ivrea, Fava (Lega): “Basta con i campanilismi. Il nuovo ospedale servirà tutto il territorio”

Il nuovo ospedale di Ivrea? È la cosa più desiderata dagli utenti e la più divisiva […]

leggi tutto...

24/11/2020 

Cronaca

Emergenza Covid in Piemonte: sono 2.070 i nuovi contagi. 73 decessi. 1.845 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,00 di oggi, martedì 24 novembre, […]

leggi tutto...

24/11/2020 

Economia

Canavese: forse “salterà” la stagione invernale. I gestori degli impianti sciistici: Così falliremo”

Sale l’apprensione rispetto alle posizioni del Governo che sembrerebbe orientato ad escludere la possibilità di aprire […]

leggi tutto...

24/11/2020 

Sanità

Emergenza Covid in Canavese: sono 407 i ricoverati nelle strutture ospedaliere dell’Asl T04

Sono 407 i ricoverati risultati positivi al Covid negli ospedali dell’Asl To4 e in quello di […]

leggi tutto...

24/11/2020 

Sanità

Covid: la Regione Piemonte ha contrattualizzato 4.561 operatori sanitari per far fronte all’emergenza

Sono 4.561 gli operatori sanitari aggiuntivi e attualmente attivi che il Piemonte ha contrattualizzato dall’inizio della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy