18/11/2016

Cronaca

Caselle, la Compagnia aerea dei Vip è accusata di aver evaso circa 300 mila euro di imposte

Caselle

/
CONDIVIDI

In dieci anni di attività, una nota compagnia privata di aerotaxi, leader nel trasporto di passeggeri Vip non avrebbero versato circa 300 mila euro al Fisco. E’ accaduto all’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle. A scoprire l’evasione è stata la Guardia di Finanza di Torino grazie alle indagini compiute dagli agenti della tenenza in servizio nello scalo aeroportuale. La compagnia opera da quarant’’anni ma da un decennio operale nello scalo torinese affittando arei di lusso per chi può permettersi di pagare (e non sono pochi) viaggi a bordo di aerei executive come i Falcon e Learjet: aereomobili che offrono comfort, pochi posti a sedere, arredamento di lusso e servizio a bordo personalizzato.

In sintesi: a seguito di articolate indagini, è stato accertato che la società, in procinto di trasferire la propria sede a Malta, non avrebbe mai versato l’imposta dovuta al Fisco su ogni biglietto venduto. Un’imposta che oscilla tra i cento entro i 1.500 chilometri e duecento euro per tratte superiori. Soldi che la Compagnia era tenuta a versare la percentuale sui biglietti. Tutti soldi che vanno allo Stato e che vengono erogati per assicurare un miglior servizio negli aeroporti italiani e per la sicurezza dei clienti della società di aerotaxi.

Per certificare l’evasione gli agenti delle Fiamme Gialle hanno analizzato migliaia di dati riguardanti il traffico aereo effettuato dalla società di trasporto che, incrociati con altre banche date, hanno potuto ricostruire circa 250 viaggi per un totale di un migliaio di facoltosi passeggeri. A carico della società, al momento, è soltanto scattata una “salata” sanzione, ma l’inchiesta prosegue perché pare che il fenomeno dell’evasione in questo particolare settore sia decisamente più ampia di quanto non sembrasse all’inizio.

Dov'è successo?

30/11/2020 

Cronaca

Didattica a distanza, il consigliere Fava (Lega): “Meglio gli studenti a casa che gli ospedali pieni”

Con gli ultimi provvedimenti del Governo, il Piemonte è passato da zona rossa a zona arancione, […]

leggi tutto...

30/11/2020 

Cronaca

Chivasso, commercianti contro il Comune: “Non ci aiuta a recuperare gli incassi persi per il Covid”

È polemica al “calor bianco” tra l’Ascom di Chivasso e il Comune. Il motivo? L’Amministrazione non […]

leggi tutto...

30/11/2020 

Appalti truccati nelle Asl piemontesi. Coinvolta anche l’Asl T04. 15 gli arresti effettuati

La Guardia di Finanza di Torino, a seguito dell’analisi dei materiali sequestrati lo scorso mese di […]

leggi tutto...

30/11/2020 

Cronaca

Piemonte: didattica a distanza in seconda e terza media per non richiudere a gennaio 2021

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha emanato un’ordinanza che dispone fino a mercoledì 23 dicembre […]

leggi tutto...

30/11/2020 

Cronaca

Incidente a Brosso: 60enne si ferisce mentre taglia la legna. È grave all’ospedale Cto di Torino

Stava tagliando legna in un terreno di sua proprietà quando, per cause ancora in via di […]

leggi tutto...

29/11/2020 

Sanità

Emergenza Covid in Piemonte: oggi 2.021 nuovi casi positivi su 14 mila tamponi. 84 i decessi

L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,00 di oggi, domenica 29 novembre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy