19/12/2015

Cronaca

Caselle: importa corallo protetto in valigia. Donna rischia di pagare 15 mila euro

Caselle

/
CONDIVIDI

Rischia di pagare una salata sanzione che va dai 3mila ai 15 mila euro, la viaggiatrice italiana di trent’anni proveniente dalla Colombia che aveva nascosto nel bagaglio ben 84 pezzi di corallo della specie più pregiata.

La donna è stata fermata nei giorni scorsi, nel corso di un controllo effettuato all’aeroporto “Sandro Pertini” di Torino. Gli agenti della Guardia di Finanza stanno attualmente eseguendo gli accertamenti previsti dale Convenzione di Washington che disciplina il commercio, l’importazione, il transito o detenzione a qualunque scopo di flora e fauna a rischo di estinzione.

Gli uomini della guardia di Finanza nel quadro dell’attività volta al contrasto dell’importazione illegale di piante e aninali appartenti alle fasce protette, hanno sequestrato il prezioso corallo che la donna aveva raccolto sulle spiagge di Cartagena e hanno proceduto alla contestazione dell’illecito.

Dov'è successo?

30/10/2020 

Cronaca

Casi Covid a Cuorgnè: sospesa l’attività in quattro sezioni in due scuole dell’Infanzia cittadine

A causa di un caso positivo di Covid, l’Asl ha chiuso quattro sezioni in due scuole […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Il Piemonte verso la didattica a distanza per le scuole superiori. Capienza ridotta per i mezzi pubblici

Una nuova ordinanza che contiene nuove norme per arginare il contagio anticovid nella Regione Piemonte: il […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Coronavirus in Piemonte: in forte risalita i nuovi contagi (+2719). In aumento anche i ricoveri in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che alle 17,30 di oggi, venerdì 30 ottobre, […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Tigotà, azienda leader per l’igiene, dona migliaia di litri di sapone liquido alle Agenzie formative

Tigotà, società leader in Italia nella vendita di prodotti per la pulizia della casa, l’igiene della […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Sanità

Vaccino antinfluenzale in Canavese. L’Asl ai pazienti: “Non concentrate l’afflusso nei primi giorni”

Nell’ambito dell’Asl T04 anche quest’anno la vaccinazione antinfluenzale è effettuata dal proprio medico o pediatra di […]

leggi tutto...

30/10/2020 

Cronaca

Castellamonte: odissea al “Pit Stop” per i tamponi. La testimonianza dell’ex sindaco Gabriele Francisca

Per trasformarsi da Città della Ceramica a Città del Drive In sono bastati pochi giorni. Giusto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy