11/09/2020

Sanità

Canavese: la scuola riapre i battenti. Il consigliere regionale Andrea Cane: “Ripartiamo in sicurezza”

CONDIVIDI

Canavese: la scuola riapre i battenti. Il consigliere regionale Andrea Cane: “Ripartiamo in sicurezza”.

A pochissimi giorni dall’apertura delle scuole piemontesi, prevista per lunedì 14 settembre, si definiscono regole e protocolli per una ripresa in sicurezza delle attività didattiche della Regione Piemonte. “Di recente – spiega il vicepresidente della Commissione Sanità in Regione, Andrea Cane – ho fatto il punto della situazione con i vertici della ASL To4 in vista dell’apertura imminente delle scuole di ogni ordine e grado. A breve il nuovo Commissario dettaglierà l’organizzazione con cui la sanità nel nostro territorio supporterà la ripresa dell’anno scolastico”.

“Un quadro davvero rassicurante – continua il consigliere canavesano della Lega – per gli operatori scolastici, gli alunni e le famiglie in cui, al servizio di presa in carico domiciliare dei casi sospetti di Coronavirus, si affiancherà una sorta di drive-through. Punti esterni ai presidi ospedalieri in cui si potrà effettuare il tampone direttamente dalle auto, in modo rapido, garantendo l’isolamento ed in assoluta sicurezza”.

A giudizio del consigliere regionale canavesano si tratta di una concreta risposta all’aumento delle situazioni di contatto che la scuola inevitabilmente porta con sé, che punta non solo all’efficienza dei tracciamenti, ma anche a una presa in carico del tampone in modo meno gravosa dal punto di vista psicologico.

“Un ragazzo che dovesse manifestare a scuola la febbre ed un sintomo, non si troverà davanti sanitari o mezzi di soccorso, ma arriverà accompagnato dai suoi familiari in una delle 3 aree che la Asl sta approntando, senza scendere dall’auto verrà eseguito il tampone che in tempi rapidi darà il suo esito – assicura Andrea Cane -. Dopo il lungo lockdown la scuola ha bisogno di certezze, di ripartire con quel clima di maggior tranquillità che purtroppo spesso non viene agevolato dai proclami governativi e che verrà invece localmente garantito a livello sanitario anche dall’attivazione di servizi di mail e numeri dedicati ad accompagnare i cittadini alla scoperta di questi nuovi servizi”.

24/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 161 nuovi contagi. Tre i ricoverati in Rianimazione. Nessun decesso in ospedale

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, sabato 24 luglio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Nubifragio a Rivarolo: allagato il sottopasso di via Martiri delle Foibe. Albero sradicato in via Reyneri

Un violentissimo temporale ha spazzato il territorio di Rivarolo Canavese provocando allagamenti, in special modo nel […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Ivrea: lo sportello di pubblica tutela funziona ma rischia la chiusura. No della Città metropolitana

L’Ufficio decentrato di pubblica tutela a Ivrea è stato inaugurato a giugno dello scorso anno e […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Sanità

Covid in Canavese: da lunedì 26 luglio vaccini senza preadesione per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni

Da lunedì 26 luglio accesso diretto agli hub per i 12-19enni. Le ragazze ed i ragazzi […]

leggi tutto...

24/07/2021 

Cronaca

Leinì: volevano mettere in piedi una “baby gang” dedita a furti e rapine. Nei guai quattro ragazzi

L’intenzione era quella di dare vita a una “baby-gang” sul modello di quelle che ormai spopolano […]

leggi tutto...

23/07/2021 

Cronaca

Chivasso: educatrice positiva al Covid. Chiuso il centro estivo alla scuola Mazzucchelli

Da oggi, venerdì 23 luglio e fino a lunedì 26 luglio, il centro estivo della scuola […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy