26/02/2016

Cronaca

Caluso, giovane di Mazzè condannato a tre mesi per aver lanciato sassi contro il treno Torino-Aosta

Caluso

/
CONDIVIDI

E’ stato condannato dal giudice monocratico del tribunale di Ivrea per aver lanciato sassi contro un treno in transito a tre mesi di reclusione con l’accusa di danneggiamento aggravato e attentato alla sicurezza dei trasporti. Protagonista della vicenda giudiziaria un giovane di 26 anni, residente a Mazzè. L’episodio è accaduto nel mese di giugno di sette anni fa nei pressi della stazione ferroviaria di Rodallo di Caluso. M.F. si trovava in compagnia di un gruppo di amici. Secondo quanto è stato ricostruito durante l’inchiesta giudiziaria il giovane sarebbe il responsabile del lancio dei sassi all’indirizzo del convoglio ferroviario partito da Torino Porta Susa e diretto ad Aosta.

La sassaiola aveva mandato in frantumi alcuni finestrini di tre carrozze. I passeggeri, in preda al panico, avevano azionato il freno di emergenza arrestando forzatamente la corsa del treno. Non c’è voluto molto ai carabinieri per individuare il gruppo di giovani: nel corso dell’udienza, dopo testimonianze confuse e contradditorie il giudice Mariaclaudia Colangelo ha condannato M.F. a tre mesi di carcere dopo aver attentamente considerato le attenuanti generiche.

 

Dov'è successo?

11/04/2021 

Cronaca

Rivarolo, il sindaco Rostagno: “Il padre non aveva più fatto seguire dal Ciss 38 il figlio disabile”

È visibilmente provato il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno. Questa mattina, alle 7,00, si è recato […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Omicidio a Rivarolo: procura e carabinieri indagano a tutto campo. La città sconvolta, si interroga

Nella mattina uggiosa di oggi, domenica 11 aprile, Rivarolo si è svegliata nella morsa di un […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Sanità

Emergenza Coronavirus: due nuovi centri vaccinali anti-Covid a Volpiano e San Benigno Canavese

Sabato 10 aprile a Volpiano sono entrati in funzione due centri vaccinali locali, nella sala polivalente […]

leggi tutto...

11/04/2021 

Cronaca

Notte di sangue a Rivarolo: uccide la moglie, il figlio disabile e i padroni di casa. Poi tenta il suicidio

  Notte di sangue a Rivarolo: un pensionato di 83 anni ha ucciso il figlio disabile, […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Covid: da lunedì 12 aprile la provincia di Torino tornerà in zona arancione. Riaprono i negozi e scuole

Gli esperti e gli epidemiologi dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, convocati per le 13,00 di […]

leggi tutto...

10/04/2021 

Sanità

Leinì, alla Cittadella dello Sport il nuovo Centro vaccinale. L’Asl accoglie la proposta del Comune

Il Commissario dell’Asl T04, Luigi Vercellino, ha comunicato alla Conferenza dei sindaci canavesani la nuova ubicazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy