06/12/2021

Cultura

Busano: in due libri le vicende delle famiglie Marchetto, protagoniste della storia del paese

CONDIVIDI

Ha avuto luogo domenica 5 dicembre alle ore 16,30 presso il Salone Polivalente di Busano, la presentazione dei libri “Alberi genealogici delle Famiglie Marchetto di Busano dal 1838 al 1970” di Flavio Marchetto e Roberto Perono e di “I documenti raccontano. Vicende del Borgo di Busano” del quale è autrice Vilma Marchetto. Quello dei Marchetto è un cognome molto diffuso a Busano e in alcune località dell’Alto Canavese. Alla presentazione ha partecipato, oltre agli autori dei volumi pubblicati anche il sindaco di Busano Giambattistino Chiono e una quarantina di busanesi che, in gran parte, portano il medesimo cognome.

Nel primo caso il volume ha come oggetto le famiglie “storiche” busanesi Marchetto in un periodo dal 1838 al 1970 – hanno spiegato gli autori -. Il ceppo Marchetto era ed è ancora tutt’oggi uno trai più numerosi nel contesto cittadino. I dati riportati sono stati raccolti dai volumi dell’archivio storico parrocchiale. Il testo spiega le peculiarità che contraddistinguono le diverse tipologie dei documenti esaminati e illustra i passi successivi alla raccolta delle informazioni. Il ricco allegato dei diagrammi familiari, posto in appendice, è la resa grafica dell’intera documentazione mappata nel lavoro di ricerca a monte poi rappresentata rispettando i vincoli interpersonali.

L’opera nasce da una motivazione personale di ricerca dettagliata e puntuale delle proprie origini, in quanto l’autore principale, Flavio Marchetto, risulta coinvolto nella narrazione in prima persona. Il coautore Roberto Perono, essendo appassionato in ambito storico, ha colto al volo questa occasione per mettere in pratica, su vasta scala, un lavoro d’indagine equiparabile ad una ricerca universitaria. Il libro è in vendita su Amazon.

Di diverso tenore il volume scritto da Vilma Marchetto “I documenti raccontano. Vicende del borgo di Busano” basato su una scorrevole e attenta analisi della documentazione, in gran parte tratta dall’archivio parrocchiale e relativa alla presenza del ceppo Marchetto e il suo inserimento nelle vicende storiche, sociali ed economiche del paese.

01/02/2023 

Cronaca

Leinì: guida senza patente e alla vista dei vigili fugge. Multa di 7mila euro a un 50enne volpianese

Leinì: guida senza patente e alla vista dei vigili fugge. Multa di 7mila euro a un […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Lavoro

Ivrea: su Ray Play lo sceneggiato che racconta la vita imprenditoriale di Adriano Olivetti

Ivrea: su Ray Play lo sceneggiato che racconta la vita imprenditoriale di Adriano Olivetti E’ possibile […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Sport

Scompenso cardiaco: il Lions Club Alto Canavese e l’Inner Wheel Club Cuorgnè e Canavese supportano un progetto pilota dell’Asl T04

Scompenso cardiaco: il Lions Club Alto Canavese e l’Inner Wheel Club Cuorgnè e Canavese supportano un […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Cronaca

Il Santuario di Belmonte ricorda il mitico Fra Luigi, il francescano che aiutò i bisognosi per 55 anni

  Il Santuario di Belmonte ricorda, sulla pagina social, Antonio Ferrero, conosciuto con il nome di […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Sanità

Ospedale di Chivasso, si potenzia l’integrazione con il territorio in fase di dimissione

Come rappresentato nel Comitato dei Sindaci del Distretto Chivasso-San Mauro di giovedì scorso, ieri, martedì 1° […]

leggi tutto...

01/02/2023 

Sanità

Il Chivassese si mobilita per il suo ospedale. Il sindaco Castello scrive al presidente Cirio

Il Chivassese si mobilita per il suo ospedale. Il sindaco Castello scrive al presidente Cirio C’erano […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy