Bosconero: 37enne muore pochi giorni prima del matrimonio. La straziante vicenda di Luca e Sharon

22/04/2020

CONDIVIDI

Il Canavese è sconvolto dalla tragica morte di un ragazzo originario della Valle d'Aosta, ma residente in frazione Mastri. Il 18 aprile scorso Luca e Sharon avrebbero dovuto coronare in municipio il loro sogno d'amore. Luca lascia la compagna e due figlie

È scomparso all’età di 37 anni alla vigilia del suo agognato matrimonio con la sua adorata Sharon Giachino. Luca Cristina, originario della Valle d’Aosta, era residente in frazione Mastri a Bosconero. Il sogno d’amore della coppia, che ha due figli, avrebbe dovuto coronarsi il 18 aprile in Comune a Bosconero. Ma un destino baro e crudele ha strappato Luca ai suoi sogni e alla sua famiglia. Giovedì scorso, 16 aprile, Luca Cristina ha esalato l’ultimo respiro in una camera dell’ospedale di Ciriè. E da allora Bosconero e tutti i residenti della frazione Mastri piangono un giovane apprezzato da tutti per il suo carattere giovale e per quel suo sorriso capace di contagiare tutti anche nei brutti momenti.

Il calvario è iniziato lo scorso lunedì 30 marzo: Luca inizia ad accusare forti dolori allo stomaco. Trascorre qualche giorno ma la situazione peggiora. Il 3 aprile si reca al pronto soccorso dell’ospedale di Ciriè. I medici decidono di ricoverarlo dopo averli praticato per tre volte tampone oro-faringeo che risulta negativo. Dopo una settimana di ricovero ospedaliero Luca viene dimesso. Le analisi cliniche avevano però rivelato la presenza di un’occlusione intestinale e di un tumore.

Luca Cristina trascorre la Pasqua con la famiglia e tutto sembra andare per il meglio quando mercoledì 15 le sue condizioni di salute sono peggiorate e si è reso necessario un secondo ricovero sempre all’ospedale di Ciriè. E da allora, a causa delle disposizioni relative al contenimento del Covid-19, i famigliari non hanno più potuto vederlo. Lo scorso giovedì dopo essere stato colto da un improvviso arresto cardiaco è stato sottoposto a un intervento chirurgico urgente che non ha sortito l’effetto sperato. Dalla Tac pare che i polmoni del giovane fossero compromessi. Toccherà al medico anatomo-patologo stabilire la reale causa del decesso.

La compagna Sharon ha affidato a Facebook il suo ultimo messaggio destinato a Luca con l’immagine fotografica di un appassionato bacio e, in primo piano, le fedi per il matrimonio. “Amore mio, hai sempre avuto il mio cuore e sempre sarà insieme a te – scrive la donna – ora siamo diventati marito e moglie come desideravi perché non serve una firma a stabilirlo. Noi siamo il Vero Amore e insieme supereremo questa distanza. Ti ho promesso che mi risolleverò per i nostri figli, per i tuoi tanto adorati genitori, tua sorella che ti ama così tanto, per i miei genitori che ti consideravano il figlio maschio sempre desiderato, per tutta la nostra famiglia. Sarò forte come tu mi volevi. Sono sicura che stai leggendo questo messaggio e stai immaginando anche tu di ballare insieme la nostra canzone”.

Le comunità di frazione Mastri e Bosconero si stringono virtualmente intorno alla famiglia con dolente e solidale affetto.

Leggi anche

18/09/2020

Ospedale di Ivrea, il Nursind: “L’ospedale è vecchio e non idoneo a fronteggiare emergenze”

Il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche torna sullo scottante tema delle criticità strutturali degli ospedali […]

leggi tutto...

18/09/2020

Castellamonte: auto sbanda e finisce nella scarpata. In ospedale due giovani di 21 e 15 anni

Due ragazzi di 21 e 15 anni sono rimasti feriti in un incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

18/09/2020

Coronavirus in Piemonte: torna a crescere il numero dei contagiati (+127). Nessun decesso. 83 i guariti

Coronavirus in Piemonte: torna a crescere il numero dei contagiati (+127). Nessun decesso. 83 i guariti. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy