15/06/2022

Sanità

Asl T04: l’azienda sanitaria canavesana ha nominato i nuovi direttori di Struttura Complessa

CONDIVIDI

La Direzione Generale dell’Asl T04 augura buon lavoro ai Direttori di struttura complessa che in questi giorni hanno iniziato il nuovo incarico. Ecco i nomi: il Direttore della Neuropsichiatria Infantile è Paolo Cappa, il Direttore del Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro è Letizia Bergallo, il Direttore del Servizio Veterinario Area A è Giovanni Locanetto, il Direttore del Servizio Veterinario Area B è Roberto Bosca.
Allo stesso tempo, la Direzione Generale ringrazia il dottor Giovanni Mezzano, Direttore del Dipartimento di Prevenzione e Direttore del Servizio Veterinario Area C, che per anni ha assunto anche il ruolo di Responsabile dei Servizi Veterinari Area A e Area B. Grazie al dottor Mezzano per la professionalità, la passione e l’impegno per il proprio lavoro sempre dimostrati.

Il dottor Paolo Cappa, il nuovo Direttore della Neuropsichiatria Infantile, 55 anni e una specializzazione in Neuropsichiatria Infantile con lode e dignità di stampa presso l’Università degli Studi di Torino, ha iniziato la carriera professionale nel 1998 presso l’attuale Asl T03 per poi passare, dal 2001, all’attuale Asl T04. In questa Azienda ha assunto, dal 2020, il ruolo di Responsabile della struttura complessa Neuropsichiatria Infantile (NPI). Numerosi sono stati e sono gli incarichi professionali, ecco i principali: coordinatore dell’ambulatorio di neuropediatria dell’Ospedale di Ciriè, coordinatore della Commissione Gruppo di lavoro sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento dell’area di Ciriè-Borgaro, membro esperto della Commissione medico-legale per la valutazione e la tutela dei minori con disabilità, componente del Coordinamento regionale dei responsabili NPI per la continuità delle cure ospedale-territorio e coordinatore della Commissione di validazione certificativa per insegnanti di sostegno a bambini e ragazzi con disabilità. È pluriennale la sua attività di docenza nella disciplina di competenza presso numerose agenzie formative e la docenza biennale al Corso di laurea triennale per operatore della riabilitazione psichiatrica presso l’Università degli Studi di Torino.

La dottoressa Letizia Bergallo, il nuovo Direttore del Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPreSAL), 46 anni, una specializzazione in Medicina del Lavoro conseguita con il massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Torino, ha iniziato l’attività professionale nell’ambito dell’ASL TO4 nel 2009, all’interno del Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro (SPreSAL), occupandosi di indagini di malattia professionale, di sorveglianza sanitaria in ex-esposti a cancerogeni e svolgendo attività di vigilanza all’interno dei luoghi di lavoro. A partire dal 2017, dapprima in qualità di Responsabile della struttura semplice SPreSAL Ciriè-Chivasso e dal 2020 in qualità di Responsabile dell’intera struttura complessa SPreSAL dell’ASL TO4, ha gestito e coordinato le attività di vigilanza e di controllo in capo alla stessa struttura, assicurando in particolare l’effettuazione delle indagini in merito agli infortuni sul lavoro, soprattutto in relazione agli eventi mortali e gravi per i quali il Servizio è intervenuto nell’immediatezza in coordinamento con il sistema di emergenza del 118 e con le Procure della Repubblica di Torino, di Ivrea e di Vercelli. A partire dal 2020 ha, inoltre, gestito le attività di vigilanza all’interno del Sito di Interesse Nazionale (SIN) Ex-Amiantifera di Balangero, finalizzate alla valutazione del rischio amianto, in relazione alle attività di bonifica ancora oggi in essere. In tale contesto ha partecipato periodicamente alle Conferenze dei Servizi con il Ministero dell’Ambiente, l’Istituto Superiore di Sanità, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), l’Inail, l’Arpa, la Città Metropolitana di Torino e la Regione Piemonte.

Il dottor Giovanni Locanetto, 62 anni, nuovo Direttore del Servizio Veterinario Area A, una formazione universitaria post-laurea in Fauna Selvatica e Sanità Pubblica, ha un percorso professionale interamente svolto nell’Area Sanità Animale del Servizio Veterinario, sin dal 1986. Ha svolto la sua attività di medico veterinario pubblico dapprima presso l’attuale ASL CN1 e, in seguito, dal 1988 a oggi, presso l’attuale Asl T04. In questa Azienda, dal 2004 al 2016 ha ricoperto l’incarico di Responsabile della struttura semplice Anagrafe Veterinaria. Dal 2017 ha assunto il ruolo di Responsabile della struttura semplice Sanità Animale e, dal 2021, quello di Responsabile della struttura complessa Servizio Veterinario Area A.

Il dottor Roberto Bosca, 64 anni, nuovo Direttore del Servizio Veterinario Area B, ha conseguito il diploma di specializzazione post-laurea in Ispezione degli Alimenti di Origine Animale presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Torino, in cui ha successivamente ottenuto il diploma di specializzazione biennale nella disciplina Sanità Animale, Igiene dell’Allevamento e delle Produzioni Animali. Ha iniziato la carriera professionale nel 1987 presso l’attuale ASL TO4, dove ha svolto la sua attività lavorativa fino a oggi, salvo un breve periodo negli anni 1987-1988 presso l’ex Usl 68 di Asti. Nell’Asl T04, dal 2017 ha ricoperto il ruolo di Responsabile della struttura semplice Vigilanza e Controllo Sicurezza Alimenti di Origine Animale e, dal 2021, ha assunto l’incarico di Responsabile della struttura complessa Servizio Veterinario Area B. È stato individuato dalla Direzione Sanità della Regione Piemonte come componente di gruppi di lavoro regionali e di attività di tutoraggio e di formazione di colleghi veterinari appartenenti ad altre Asl regionali.

Ha partecipato, in qualità di professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Ispezione degli Alimenti della Facoltà di Medicina Veterinaria di Torino, a corsi sul controllo nella ristorazione collettiva e ha effettuato, in numerose sedi, attività di docenza in eventi formativi sul tema della sicurezza alimentare.

27/06/2022 

Rivara: cane da pastore morde alla gamba una bimba di 4 anni e il padrone si allontana

Stava tranquillamente passeggiando l’altra sera insieme ai genitori in occasione della festa patronale di Favria, quando […]

leggi tutto...

27/06/2022 

Cronaca

San Francesco al Campo: 33enne ferisce la moglie alla testa con un martello poi tenta il suicidio

Ha impugnato un martello da muratore e ha colpito di striscio alla testa la moglie davanti […]

leggi tutto...

27/06/2022 

Politica

Chivasso: lunga notte di festa per la vittoria di Castello. Gariglio: “Il Pd è il primo partito”

Hanno festeggiato fino a tarda notte di domenica 26 maggio in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa […]

leggi tutto...

27/06/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: un’altra ondata di caldo rovente investe l’Italia. Sereno fino al week end

Queste sono le previsioni del tempo per martedì 28 giugno elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Tempo […]

leggi tutto...

27/06/2022 

Politica

Chivasso al ballottaggio sceglie la continuità. Castello riconfermato sindaco. La videointervista

Nonostante il leggero svantaggio del primo turno, il ballottaggio ha premiato Claudio Castello. Con 4.709 preferenze, […]

leggi tutto...

26/06/2022 

Sport

MotoGp: il chivassese Francesco Pecco Bagnaia vola sulla pista e vince il Gran Premio d’Olanda

Il pilota della Ducati Francesco Pezzo Bagnaia non si smentisce: oggi, domenica 26 giugno ha vinto […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy