29/04/2022

Economia

Approvato il Bilancio di previsione 2022-24 della Regione Piemonte. Polemica l’opposizione

CONDIVIDI

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato a maggioranza, non senza accese polemiche da parte della maggioranza, il Bilancio di previsione finanziaria 2022-24, dopo una maratona d’Aula e con l’esame di oltre 1.400 emendamenti. Nel dettaglio, 27 favorevoli e 15 contrari. Il bilancio pareggia per il 2022 per 19,905 miliardi di euro e 24,436 miliardi di cassa, mentre per l’esercizio 2023 vi sono entrate di competenza per 19,267 miliardi e per l’esercizio 2024 sono previste entrate in competenza per 18,999 miliardi.

La maggioranza ha fatto fronte a 545 milioni per la copertura dei mutui, mentre 238 milioni sono stati riservati al disavanzo e 25 milioni destinati a un fondo per i crediti di dubbia esigibilità. L’Ente, con un disavanzo di 5,58 miliardi, ha di fatto una capacità di indebitamento pressoché nulla.

Ecco le variazioni e le manovre più significative contenute nel bilancio previsionale 2022-24 appena approvate:

COMMERCIO: 22 milioni di euro di bonus per le attività colpite dal Covid, 8,8 milioni per i distretti del commercio.

CASE POPOLARI: 7,2 milioni di euro per l’assegnazione di alloggi sociali, 13 milioni per il recupero di immobili.

DIFESA DEL SUOLO: 11,3 per la tutela dei territori, 10 milioni per la Protezione Civile.

LOTTA ALLA LUDOPATIA: 3,2 milioni per i progetti delle Asl.

TURISMO: rifinanziamento del Voucher Turismo, 15 milioni per la promozione turistica e per Atl, consorzi e Pro Loco, 6 milioni per il settore alberghiero.

MONTAGNA: 1,2 milioni per il progetto “Le botteghe dei servizi”.

SPORT: 28,4 milioni di euro, dei quali 5,5 milioni per i grandi eventi e 5,4 milioni per l’attività di base.

AGRICOLTURA: 97,3 milioni di euro per Agricoltura, Politiche agroalimentari, Caccia e Pesca.

DISABILITA’: un milione di euro per la formazione degli insegnanti di sostegno e l’integrazione dei minori.

CULTURA: 42 milioni di euro, di cui 9,8 per le politiche culturali, gli spettacoli, le biblioteche, la lettura e l’editoria.

GIOVANI: 600mila euro per il Servizio Civile regionale contro le baby gang.

INDUSTRIA DELLA NEVE: 2,4 milioni per gli impianti da sci e l’innevamento.

AMBIENTE: 1,6 milioni per la rimozione dell’amianto, 10 milioni per la qualità dell’aria.

SOCIALE: 240mila euro per le cure odontoiatriche di famiglie e minori in difficoltà.

06/02/2023 

Sanità

Asl T04: “orari bizzarri” tra infermieri e Oss”. L’azienda: “Nessun comportamento anti sindacale”

Asl T04: “orari bizzarri” tra infermieri e Oss”. L’azienda: “Nessun comportamento anti sindacale” La proposta di […]

leggi tutto...

06/02/2023 

Economia

A Chivasso arrivano oltre 30mila euro dal Pnrr per la Piattaforma Digitale Nazionale Dati

A Chivasso arrivano oltre 30mila euro dal Pnrr per la Piattaforma Digitale Nazionale Dati Con un […]

leggi tutto...

06/02/2023 

Cronaca

Brandizzo: scontro sull’autostrada Torino-Milano tra un Tir e un furgone. Due i feriti di cui uno grave

Brandizzo: scontro sull’autostrada Torino-Milano tra un Tir e un furgone. Due i feriti di cui uno […]

leggi tutto...

06/02/2023 

Cultura

Volpiano, letture animate per bambini alla biblioteca nell’ambito del progetto “Nati per leggere”

Volpiano, letture animate per bambini alla biblioteca nell’ambito del progetto “Nati per leggere” Giovedì 16 febbraio […]

leggi tutto...

06/02/2023 

Eventi

Domenica 12 febbraio, in occasione della Festa sulla Neve, torna il bus navetta da Torino a Usseglio

Domenica 12 febbraio, in occasione della Festa sulla Neve, torna il bus navetta da Torino a […]

leggi tutto...

06/02/2023 

Cronaca

Ivrea: guidavano l’auto ubriachi. Pioggia di denunce e controlli in attesa del Carnevale

Ivrea: guidavano l’auto ubriachi. Pioggia di denunce e controlli in attesa del Carnevale Controllo straordinario del […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy