Agliè celebra degnamente il centenario della morte del grande poeta Guido Gozzano

Agliè

/

11/11/2015

CONDIVIDI

L'Amministrazione comunale alladiese e la Città Metropolitana hanno richiesto un adeguato finanziamento pubblico

Cento anni fa moriva il grande poeta “crepuscolare” Guido Gozzano. E per l’occasione l’Amministrazione comunale di Agliè ha intenzione di celebrare degnamente il centenario. Ma le manifestazioni di un certo rilievo costano e per cercare di reperire i necessari fondi, nel pomeriggio di ieri una delegazione canavesana della quale facevano parte il sindaco Marco Succio, la consigliera delegata alla cultura Claudia Scavarda, il vicesindaco della Città Metropolitana Alberto Avetta e la consigliera delegata alla Cultura Barbara Cervetti, ha incontrato a Roma alcuni stretti collaboratori del ministro della Cultura Dario Franceschini, ai quali hanno illustrato il dettagliato progetto redatto per ricordare Guido Gozzano.

Il “Meleto” è il cuore pulsante dei luoghi di gozzaniana memoria. Il centenario della morte del poeta alladiese cadrà nel mese di agosto del 2016. L’obiettivo del comune di Agliè e quello della Città Metropolitana, è quello dare vita ad una serie di manifestazioni di alto livello per valorizzare i luoghi dove il poeta visse e scrisse alcune tra le sue più belle poesie, ma anche per fornire il giusto risalto ai luoghi gozzaniani che sono situati al di fuori del territorio alladiese.

Alla redazione del nutrito calendario in programma e per il quale si è chiesto un congruo finanziamento, stanno attivamente collaborando oltre all’Amministrazione comunale di Agliè, la Città Metropolitana, il Comune di Torino, la Regione Piemonte e l’Università di Torino. L’obiettivo è quello di fare in modo che la reputazione artistica e culturale canavesana divenga permanente per costituire un sicuro punto di riferimento per turisti e visitatori non solo in Canavese dove Gozzano visse parte della sua breve esistenza e a Torino, dove nacque e dove morì il 9 agosto 1916. Il ministero pubblicherà nelle prossime settimane i bandi di concorso per il finanziamento pubblico delle attività culturali relative al prossimo anno. L’auspicio è che l’evento possa usufruire di un adeguato sostegno economico.

Dov'è successo?

Leggi anche

27/09/2020

Coronavirus in Piemonte: 132 nuovi contagi (98 asintomatici), un decesso e 83 pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle ore 16,30 di oggi, domenica 27 settembre, […]

leggi tutto...

27/09/2020

Ivrea: adescava giovani ragazze sui social per farle prostituire. 35enne condannato a 15 anni

È stato condannato in primo grado dal giudice del tribunale di Ivrea a una pena di […]

leggi tutto...

27/09/2020

Val di Chy: coltivava marijuana in garage. In manette un 43enne. Sequestrata la piantagione

Val di Chy: coltivava marijuana in garage. In manette un 43enne. Sequestrata la piantagione. Prosegue incessante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy