22/12/2015

Cronaca

“Addio Laura. Il cammino ti sia lieve”. L’ultimo saluto di Ivrea all’ultimogenita di Adriano Olivetti

Ivrea

/
CONDIVIDI

Tutta la città si è fermata quest’oggi per tributare l’ultimo saluto a Laura Olivetti, ultimogenita di Adriano, scomparsa nella serata di sabato scorso per una grave malattia. Ha scelto la sua casa che sorge sul Monte Navale per esalare l’ultimo respiro. Nella città dove aveva visto la luce. Nella città dove il padre aveva creato una realtà che tutto il mondo ci ha invidiato per decenni. Non solo Ivrea ma anche tutto il Canavese è in lutto. Con Laura Olivetti scompare il simbolo dell’impegno e della genialità canavesana.

Parecchie centinaia di eporediesi e canavesani sono sfilate in religioso silenzio nella camera ardente allestita dall’Amministrazione comunale nella sala consigliare di Palazzo di Città. E un’immensa folla ha partecipato alla Santa Messa in Duomo celebrata dal vescovo monsignor Edoardo Cerrato. Laura Olivetti ha dedicato la sua vita a guidare la Fondazione dedicata alla figura del padre. A quel padre al quale assomigliava tanto e non solo nei tratti somatici ma nel carattere forte e determinato e nel coraggio di difendere fino all’ultimo le proprie scelte.

Ivrea e il Canavese perdono una figura culturale di grande riferimento. Dopo la laurea ha collaborato con la cattedra di Igiene Mentale della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “La Sapienza” di Roma. Laura Olivetti si è anche occupata del problema dei rifugiati e ha dedicato gran parte della vita, in seno alla Fondazione che porta il nome del padre, alla costituzione dell’archivio storico. Tra le altre alte cariche che ha ricoperto figura anche quella di membro della Awr (l’Associazione per lo studio del problema mondiale dei rifugiati).

Nel 1979 fu anche Mugnaia del Carnevale di Ivrea. Nel passato, in occasione del centenario della fondazione dell’Olivetti, promosse la candidature di Ivrea a patrimonio dell’Umanità. Donna di grande spessore morale, Laura Olivetti, si dedicò con grande energia ai problemi sociali che affliggono gran parte dell’umanità. Quest’anno ha ricevuto il Premio Unesco “Ombre della Sera” alla Cultura ed era membro dell’organizzazione che riunisce i responsabili delle Fondazioni di tutto il mondo.

Dov'è successo?

06/12/2022 

Cronaca

Canavese, la Coldiretti Torino: “Dopo gli incendi in cascina chiediamo massima vigilanza”

Dopo l’ennesimo incendio che ha devastato un fienile, questa volta nella frazione Sant’Antonio di Castellamonte, mandando […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Sport

San Francesco al Campo: via al Turin International Cyclocross. Gran finale di stagione al Velodromo

Sarà una fine anno davvero speciale per lo sport tra Torinese e Canavese. Ieri sera, al […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Politica

Pronto soccorso di Cuorgnè, il consigliere regionale Avetta (Pd): “Icardi non lo riaprirà più”

Il consigliere regionale Alberto Avetta (Pd) non ha dubbi ed esprime chiaramente la sua opinione:  a […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Pont Canavese: una frana si stacca dal fianco della montagna. Danneggiati la chiesa e un’auto

I massi si sono staccati all’improvviso dal fianco della montagna e la frana ha investito la […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Vidracco: il vicesindaco Metropolitano ai sindaci della Valle: “Nel 2023 i lavori sulla provinciale 61”

Sopralluogo ieri mattina lunedì 5 dicembre in ValChiusella per il vicesindaco della Città metropolitana di Torino […]

leggi tutto...

06/12/2022 

Cronaca

Strade chiuse per lavori di ammodernamento a San Maurizio, Santuario di Belmonte e Valli di Lanzo

Strada provinciale 16 di “San Maurizio” dal 6 al 16 dicembre 2022 Per lavori di rappezzatura […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy