22/12/2015

Cronaca

“Addio Laura. Il cammino ti sia lieve”. L’ultimo saluto di Ivrea all’ultimogenita di Adriano Olivetti

Ivrea

/
CONDIVIDI

Tutta la città si è fermata quest’oggi per tributare l’ultimo saluto a Laura Olivetti, ultimogenita di Adriano, scomparsa nella serata di sabato scorso per una grave malattia. Ha scelto la sua casa che sorge sul Monte Navale per esalare l’ultimo respiro. Nella città dove aveva visto la luce. Nella città dove il padre aveva creato una realtà che tutto il mondo ci ha invidiato per decenni. Non solo Ivrea ma anche tutto il Canavese è in lutto. Con Laura Olivetti scompare il simbolo dell’impegno e della genialità canavesana.

Parecchie centinaia di eporediesi e canavesani sono sfilate in religioso silenzio nella camera ardente allestita dall’Amministrazione comunale nella sala consigliare di Palazzo di Città. E un’immensa folla ha partecipato alla Santa Messa in Duomo celebrata dal vescovo monsignor Edoardo Cerrato. Laura Olivetti ha dedicato la sua vita a guidare la Fondazione dedicata alla figura del padre. A quel padre al quale assomigliava tanto e non solo nei tratti somatici ma nel carattere forte e determinato e nel coraggio di difendere fino all’ultimo le proprie scelte.

Ivrea e il Canavese perdono una figura culturale di grande riferimento. Dopo la laurea ha collaborato con la cattedra di Igiene Mentale della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “La Sapienza” di Roma. Laura Olivetti si è anche occupata del problema dei rifugiati e ha dedicato gran parte della vita, in seno alla Fondazione che porta il nome del padre, alla costituzione dell’archivio storico. Tra le altre alte cariche che ha ricoperto figura anche quella di membro della Awr (l’Associazione per lo studio del problema mondiale dei rifugiati).

Nel 1979 fu anche Mugnaia del Carnevale di Ivrea. Nel passato, in occasione del centenario della fondazione dell’Olivetti, promosse la candidature di Ivrea a patrimonio dell’Umanità. Donna di grande spessore morale, Laura Olivetti, si dedicò con grande energia ai problemi sociali che affliggono gran parte dell’umanità. Quest’anno ha ricevuto il Premio Unesco “Ombre della Sera” alla Cultura ed era membro dell’organizzazione che riunisce i responsabili delle Fondazioni di tutto il mondo.

Dov'è successo?

26/07/2021 

Cronaca

Ivrea: i ricoverati Covid diminuiscono e i parcheggi dell’ospedale tornano ad essere a pagamento

Da oggi, lunedì 26 luglio, i parcheggi di piazza della Credenza e di via del Paione, […]

leggi tutto...

26/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 59 nuovi contagi ma nessun decesso. Tre i ricoverati in terapia intensiva

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 26 luglio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

26/07/2021 

Sanità

Riorganizzata la Rete oncologica di Piemonte e Valle d’Aosta. Sono 230mila i malati di tumore

Cambia l’assetto organizzativo della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta: il nuovo modello, evoluzione […]

leggi tutto...

26/07/2021 

Cronaca

Caselle: aereo danneggiato da una violenta grandinata dopo il decollo. Momenti di terrore per 200 passeggeri

Attimi di paura nella serata di ieri, domenica 25 luglio a bordo del volo partito alle […]

leggi tutto...

26/07/2021 

Cronaca

Montalenghe: schianto sulla Torino-Aosta. Auto semidistrutta. Contusi conducente e passeggeri

Stava viaggiando a bordo di un’Audi Q7 in direzione di Torino, quando per cause ancora in […]

leggi tutto...

26/07/2021 

Cronaca

L’Arpa regionale lancia l’allerta meteo: ancora temporali e grandinate in Piemonte e in Canavese

Stando alle previsioni del tempo elaborate dall’Arpa Piemonte il maltempo continuerà a interessare tutto il territorio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy