25/05/2020

Cronaca

Ivrea: per poter rientrare in Italia finge di essere greco. In carcere un 27enne albanese già espulso

CONDIVIDI

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha arrestato un uomo per i reati di reingresso illegale in Italia e possesso di documenti di identificazione, validi per l’espatrio, falsi.  La Squadra Mobile della Questura di Vercelli aveva ricevuto la notizia che un cittadino albanese, espulso dal territorio italiano nel 2018 con decreto del Prefetto di Biella, era riuscito a rientrare in Italia con documenti falsi, e più precisamente con una carta d’identità greca riportante false generalità.

Una volta scoperta la nazionalità albanese dell’uomo, in collaborazione con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia che ha attivato le autorità albanesi, si è riusciti a reperire le esatte generalità e le relative impronte digitali del soggetto; si riusciva, successivamente, ad individuarlo in un’abitazione di Ivrea.

All’alba di mercoledì scorso è scattata l’operazione della Squadra Mobile che ha effettuato un blitz all’interno dell’abitazione dell’uomo. Durante la perquisizione dell’appartamento, oltre al passaporto albanese dell’uomo, rilasciato precedentemente all’espulsione, è stata rinvenuta una carta d’identità, valida per l’espatrio, rilasciata dalla Grecia che riportava un nome e un cognome greco abbinati alle foto dell’uomo albanese; è stata inoltre trovato il codice fiscale, rilasciato dalle autorità italiane riportanti le generalità greche false.
Dal raffronto delle impronte digitali si è avuto, successivamente, la certezza che il “greco” era di fatto l’albanese ricercato; lo stesso era riuscito proprio grazie al documento di identità falso a rientrare nell’area Schengen e a ritornare in Italia.

L’uomo, un albanese ventisettenne incensurato, è stato arrestato in flagranza per reati di reingresso illegale nel territorio dello Stato e per quello di possesso di documenti di identificazione, validi per l’espatrio, falsi e condotto su disposizione del Sostituto procuratore di Ivrea presso la casa circondariale di Ivrea, in attesa dell’udienza di convalida.

25/06/2022 

Economia

Agliè: la Hitherm festeggia i 10 anni di attività con un concorso artistico. In giuria Vittorio Sgarbi

Dieci anni di attività celebrati con un grande concorso premiato da una giuria presieduta dal noto […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Cronaca

Chivasso: dopo essere diventato il re dei social, a Khaby Lame la cittadinanza italiana

Vive a Chivasso da oltre vent’anni, è diventato grazie al suo intuito e alla sua abilità […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Cronaca

Pont Canavese: escursionista precipita per venti metri nella strada ferrata e finisce al Cto

Un altro incidente in montagna e più precisamente sulla strada ferrata di Pont Canavese. Protagonista dell’incidente, […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Eventi

San Francesco al Campo, il presidente della Regione Cirio visita il “Velodromo Francone”

Venerdì 24 giugno il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha visitato il “Velodromo Francone” di […]

leggi tutto...

25/06/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: domani, domenica 26 giugno, torna l’instabilità in Piemonte e Canavese

Queste le previsioni del tempo per domani, domenica 26 giugno, elaborate dal centrometeoitaliano.it: AL NORD Al […]

leggi tutto...

24/06/2022 

Economia

Svolta all’Enasarco, il neopresidente Alfonsino Mei: “La Fondazione sia la casa di tutti”

Giovedì 23 giugno, per la prima volta nel corso dell’attuale consiliatura, il presidente Alfonsino Mei ha […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy