18/08/2021

Cronaca

Volpiano-Viverone: i carabinieri sorvolano in elicottero i preziosi siti Unesco del Piemonte

CONDIVIDI

I militari del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Torino, in collaborazione con il 1° Elinucleo Carabinieri di Volpiano, si sono alzati in volo per verificare l’integrità di alcuni siti Unesco del Piemonte, in particolare il sito palafitticolo del Lago di Viverone, il Sacro Monte di Varallo e il Santuario di Oropa.

Inserito tra i 111 siti archeologici palafitticoli seriali dell’Arco Alpino, il sito di Viverone (Emissario I) – dichiarato sito Unesco nel 2011 – è di straordinaria importanza storico-scientifica. La presenza di oltre 5000 pali nel terreno sotto il livello dell’acqua testimonia l’insediamento di un antico e vasto villaggio palafitticolo risalente all’età del bronzo.

Tra i Sacri Monti di Piemonte e Lombardia, il Sacro Monte di Varallo – dichiarato sito Unesco nel 2003 – rappresenta l’esempio più antico e di maggior interesse artistico e culturale. Edificato a partire dal XV secolo, posizionato su una parete rocciosa, il complesso è stato concepito con l’idea di riprodurre il percorso che i pellegrini seguivano per raggiungere la Terra Santa e per questo è definito “Nuova Gerusalemme”. Il luogo sacro è costituito da una cinquantina di edifici, che, attraverso 43 cappelle e 400 gruppi di statue in terracotta, narrano gli episodi della vita di Gesù e di Maria Vergine. Di particolare pregio è il complesso di affreschi, con circa 4000 figure, alcuni dei quali realizzati dall’artista Gaudenzio Ferrari.

Il Santuario di Oropa – dichiarato sito Unesco nel 2003 – è un santuario mariano che si estende a 1200 metri di altitudine all’interno della Riserva Speciale del Sacro Monte di Oropa, occupando una superficie di 1500 ettari. Edificato a partire dal IV secolo, vanta il contributo dei prestigiosi architetti Filippo Juvarra e Guarino Guarini.

In Piemonte e in Valle d’Aosta si trova un ricchissimo patrimonio culturale caratterizzato dalla presenza di 8 siti Unesco, oltre 90 aree archeologiche e più di 70 aree paesaggistiche riconosciute e vincolate. Il controllo aereo, effettuato in stretta collaborazione tra i reparti dell’Arma, costituisce un efficace strumento di controllo e di monitoraggio per tutelare il patrimonio culturale diversificato presente nelle varie aree territoriali.

28/10/2021 

Sanità

Covid, il Piemonte è in zona bianca. Icardi: “Dalle armi spuntate ai risultati virtuosi di oggi”

“Ci siamo trovati a combattere con le armi spuntate, ma se oggi il Piemonte è saldamente […]

leggi tutto...

28/10/2021 

Cronaca

Busano-Pont-Valperga-Oglianico: il presidente della Regione Cirio visita le aziende canavesane

Giornata canavesana per il presidente della Regione Alberto Cirio, che ha raccolto l’invito del consigliere Mauro […]

leggi tutto...

28/10/2021 

Cronaca

Ivrea, fumo dall’autobus alla fermata. “Salta” la corsa e i pendolari rimangono a piedi

Il fumo ha iniziato a fuoriuscire dal vano motore dell’autobus così l’automezzo non ha potuto effettuare […]

leggi tutto...

27/10/2021 

Politica

Castellamonte: Astrid Sento è il nuovo vice responsabile organizzativo regionale della Lega

La castellamontese Astrid Sento è la nuova vice responsabile organizzativo regionale della Lega in Piemonte. La […]

leggi tutto...

27/10/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 228 nuovi contagi. Invariato il numero dei ricoveri in Rianimazione

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, mercoledì 27 ottobre l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

27/10/2021 

Sanità

Scuola, in Piemonte 21 focolai Covid e 185 classi in quarantena. Più colpiti i ragazzi dagli 8 agli 11 anni

Dal monitoraggio condotto dalla Regione Piemonte, nella settimana dal 18 al 24 ottobre, la situazione del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy