05/02/2021

Cronaca

Torino-Ceres: il consigliere regionale Pd Alberto Avetta: “La Regione risolva disservizi e disagi”

CONDIVIDI

Sulla linea Sfma Torino-Ceres continuano a registrarsi frequenti disagi e disservizi. Nelle ore di punta il Gtt aveva previsto un rafforzamento del servizio con un numero maggiore di bus ma, evidentemente, non sono sufficienti, se gli abbonati vengono lasciati a piedi come è accaduto in questi giorni a Ciriè e a Ceretto di San Maurizio, causa le prescrizioni anti-Covid19 che limitano la capienza. La linea Torino-Ceres è nevralgica perché, insieme alla SP1, rappresenta l’infrastruttura di collegamento tra le Valli di Lanzo e Torino.

“A suo tempo avevo richiamato l’importanza di garantire un efficace servizio sostitutivo – spiega Alberto Avetta, consigliere regionale del Pd canavesano – essendo la linea ferroviaria limitata a Borgaro, a causa del completamento dei lavori per il passante e per il ponte sulla Stura tra Borgaro e Venaria, altrimenti i valligiani sarebbero stati indotti ad abbandonare il treno e ricorrere ai mezzi privati. Per questo ho presentato un’interpellanza per sollecitare azioni specifiche da parte della Regione Piemonte. Le Valli di Lanzo meritano risposte puntuali”.

E dire che soltanto poche settimane or sono i sindaci del territorio, insieme all’Uncem, avevano sollevato molte critiche al servizio, perché risultavano tagli alle corse e modifiche agli orari tali da rendere molto disagevole l’utilizzo del treno per spostarsi dalle Valli di Lanzo a Torino e viceversa.

“Chi continua a vivere in montagna, merita tutta la nostra attenzione. Le comunità montane svolgono un prezioso ruolo di presidio, e non possono continuare ad assistere ad una progressiva desertificazione dei servizi locali, dalla scuola alla sanità, dalle poste al trasporto pubblico locale – conclude Alberto Avetta -. Alla montagna e alle sue genti non servono elogi retorici, servono servizi adeguati. Il reale interesse per le terre alte si dimostra anche affrontando e risolvendo con tempestività disagi e disservizi che penalizzano il collegamento con le aree urbane”.

26/01/2022 

Cronaca

Carceri: su 4mila detenuti oltre mille sono stati positivi al Covid. Il garante: “Sistema inadeguato”

“Su 3.700 posti e una presenza reale di oltre 4.000 persone, sono stati più di 1.000 […]

leggi tutto...

26/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte, contagi stabili: oggi sono oltre 14 mila. 12 i decessi e oltre 17mila i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, mercoledì 26 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

26/01/2022 

Cronaca

Smog: torna il semaforo verde nei comuni di Chivasso, Ciriè, Poirino, Rivarolo e San Maurizio

Da domani, giovedì 27 gennaio fino a venerdì 28, giorno in cui Arpa verificherà il perdurare dei fenomeni di […]

leggi tutto...

26/01/2022 

Cronaca

Il ciclista Bernal grave dopo un incidente: Claudio Leone: “Ti aspettiamo per la tappa del Giro”

È stabile ma ancora in gravi condizioni di salute il campione di ciclismo colombiano che nella […]

leggi tutto...

26/01/2022 

Cronaca

Ivrea: nascondevano in casa oltre mezzo chilogrammo di droga. In manette un italiano e una colombiana

Nei giorni scorsi il personale del Commissariato di Ivrea nel corso di un’operazione di polizia giudiziaria […]

leggi tutto...

26/01/2022 

Cronaca

Previsioni del tempo: fine settimana di maltempo al Centro-Sud. Da domenica, però, tornerà il bel tempo

Ecco le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it Tutti i principali modelli mostrano una blanda saccatura […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy